Cerca

Focus

Latina, dall'inferno al paradiso. La truppa di Ferullo è diventata una certezza

Dopo aver iniziato con mille problemi la stagione per tematiche non di campo, ora i nerazzurri stanno conducendo un'annata importante

23 Marzo 2022

Il Latina di Ferullo

Il Latina di Ferullo (Foto ©Cassoni)

Dopo un avvio complesso, difficile, e soprattutto non dovuto a situazioni da campo, ma burocratiche, il Latina di Antonio Ferullo si è completamente rimesso in carreggiata nel corso dei mesi, ritornando in pieno nella bagarre per i playoff. La questione deroghe aveva impedito al mister di gestire l’intero gruppo, dovendo spesso scendere in campo con undici giocatori contati, alcuni anche infortunati o addirittura con il secondo portiere in mezzo al campo. Quei tempi però sono ormai lontani, nelle successive nove gare i nerazzurri hanno vinto sette volte, con un pari ed una sola sconfitta. Numeri veramente importanti se si considerano anche le ventiquattro reti fatte in quell’arco di tempo, al netto delle sole sei subite. Di certo qualche rammarico per una classifica migliore c’è, ma il Latina ha saputo ripartire velocemente, con un ritmo serrato e dominante. I pontini domenica hanno battuto anche la Turris, agganciandola in classifica al quinto posto e consentendo al Foggia di prendersi la quarta piazza in solitaria, vista la vittoria importante sul Pescara con il punteggio di 2-1. Un successo fortemente voluto, dedicato a Maurizio Alfano, difensore centrale fondamentale nello scacchiere di Ferullo, che ha finito la stagione per la rottura del crociato. Se si considera anche il successo esterno della Paganese in casa del Picerno, le contendenti per un solo posto sono ben quattro, in un rush finale da brividi.  Ferullo dal canto suo non si è mai perso d’animo, ha continuato a lavorare nella giusta maniera, facendo migliorare a dismisura il suo collettivo, e ora saprà come preparare efficacemente il gruppo. Le vittorie con la Juve Stabia e in casa proprio del Foggia hanno impreziosito una stagione già di per se molto positiva. Adesso sognare in grande per l’obiettivo post season è sicuramente possibile, chiudendo un percorso di crescita maestoso.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE