Cerca

L'Intervista

Latina, Ferullo soddisfatto: "I ragazzi hanno dato tutto, la sorte non ci ha riso"

Grande annata per i pontini, bravi nel reagire alle mille difficoltà della stagione, seguendo sempre le indicazioni del loro mister

27 Aprile 2022

Antonio Ferullo

Antonio Ferullo, tecnico del Latina (Forto © Cassoni)

La stagione è arrivata al capolinea per il Latina, che guardandosi indietro sicuramente prova un po’ di rammarico ma al contempo tante soddisfazioni. I pontini, come già sottolineato più volte, hanno dovuto combattere con un handicap in più durante l’inizio del campionato, visto che la questione delle deroghe aveva estromesso la possibilità ad Antonio Ferullo di poter lavorare con il suo gruppo al completo nelle prime cinque sfide. Nonostante ciò il mister non si è perso d’animo, continuando a far sbocciare le abilità dei nerazzurri di giorno in giorno, con dei giocatori che lo hanno sempre seguito fino a competere con le primissime della classe. Un bilancio senza dubbio positivo, così come si evince dalle parole dell’allenatore. “Sono assolutamente contento del modo in cui la squadra ha affrontato l’intero arco della stagione, è stata sul pezzo soprattutto dal punto di vista mentale, visto che non potevamo concedere niente. Questo ha ridotto un po’ la lucidità, parliamo sempre di ragazzi di quindici anni, e se sei costretto al risultato ogni domenica in altri aspetti puoi mancare. Rimangono di certo dei rimpianti, perché i playoff sono sfumati veramente per poco. Non abbiamo mai avuto la possibilità di gestire una partita, da quando è iniziata la rincorsa alla vetta avevamo la necessità di vincerle tutte senza esitazione. Nonostante ciò i ragazzi sono stati bravissimi, hanno dato tutto, sfiorando vittorie prestigiose, come quelle contro Avellino e Pescara, dove abbiamo un po’ buttato le partite”. Inoltre Ferullo ha voluto porre poi l’accento sulla crescita dei suoi giocatori, pronti per un futuro luminoso. “Questo gruppo è molto forte, soprattutto a livello di testa, riuscendo a non abbassare mai il livello nonostante i problemi iniziali, o quelli che hanno riguardato poi alcuni elementi della rosa. Avere questa capacità non è da tutti, sono rimasti uniti per combattere insieme verso un obiettivo, che avrebbero sicuramente meritato visto il lavoro svolto”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE