Cerca

LA RUBRICA

La Top 5+1: ecco i migliori 2002 della 2ª giornata

Scopriamo i giocatori ed il tecnico che si sono maggiormente messi in mostra nell'ultima gara di campionato

26 Settembre 2017

La Top 5+1: ecco i migliori 2002 della 2ª giornata

Image titleCome ogni martedì siamo pronti per un nuovo appuntamento con la nostra "Top 5+1 della settimana", la rubrica che premia i cinque classe 2002 e il miglior tecnico dell’ultimo turno del campionato Allievi Fascia B Elite. Chi sono i sei prescelti? Scopriamolo immediatamente!


Zambrini (Montespaccato)

Zambrini, qua conl'Urbetevere ©Torrisi

Siglare tre gol e ritrovarsi sconfitti non è mai cosa da tutti i giorni. Lo  sa bene Marco Zambrini, autentico protagonista del pirotecnico 3-4 del suo Montespaccato contro l'SFF Atletico. Con molti automatismi ancora da affinare, il tecnico Marini può comunque contare sullo straordinario talento del proprio capitano con il numero sette sulla maglia. Dopo l'esperienza all'Urbetevere e il provino di questa estate con la Ternana, il centrocampista ha iniziato al meglio la propria stagione siglando tre reti di rara bellezza. Prestazioni così, su un campo di calcio, non si vedono spesso. Uragano


Buglia (Giardinetti Garbatella)

Indice di produttività: massimo. Il simbolo del Giardinetti di Cornacchia porta il numero nove sulle spalle ed è l'autentico protagonista del sabato da sogno in quel di Via Candiani, dove la Tor Tre Teste è uscita sconfitta per due a zero. Prima si guadagna un calcio di rigore che lui stesso realizza, poi chiude i conti a fine primo tempo approfittando di una dormita difensiva dei rossoblù. Se il Giardinetti-Garbatella è in testa al girone con 6 punti su 6 (5 gol fatti e zero subiti) è anche merito del proprio bomber, autentico trascinatore della squadra. Rapace


Lucantoni (Città di Ciampino)

Lucantoni esulta con la squadra ©Piccirilli

Anche se, oggettivamente, di fronte c'era una difesa non proprio irreprensibile come quella del Pomezia (sette gol presi già nella prima giornata contro la Polisportiva Carso), Lucantoni confeziona il proprio sabato da sogno infilando per tre volte Falloi volando in testa alla classifica marcatori con 4 reti in 2 giornate. Nella sfida comunque equilibrata contro i rossoblù, l'attaccante del Ciampino banchetta contro gli avversari firmando prima la rete del momentaneo vantaggio e replica nel secondo tempo con i due gol che stendono definitivamente i ragazzi di Cappiello. Goleador di razza e autentico artefice del primo posto (a pari merito con Giardinetti e Latina Scalo) della sua squadra nel Girone B. Implacabile


Condrò (Savio)

Condrò in azione contro l'Ostiamare ©Lori

Quando il pur decimato Ostia Mare esce dal campo con un passivo di cinque reti, evidentemente bisogna dare anche il giusto, enorme merito al Savio, sceso in campo con la tempra dei giorni migliori. Simbolo della prestazione perfetta della squadra di Menasci è Valerio Condrò, ala classe 2002 capace di spaccare la partita con due bellissime reti che hanno indirizzato la gara all’avvio dei due tempi di gioco. Un uno-due (sinistro-destro) che avrebbe messo ko chiunque. Floyd Mayweather.


Quintin (Aurelio F.A.)

Appena scorge una palla aerea, gli avversari iniziano a tremare. Minuto quattordici del primo tempo: colpo di testa su calcio d'angolo di Evangelista e Barone, portiere dell'Athletic Soccer Academy, superato. Minuto ventisette del secondo tempo: stacco imperioso del numero sei e esito già scritto. E pensare che di mestiere fa il centrocampista centrale ... per informazioni ulteriori chiedere ai difensori dell'ASA. Marouane Fellaini


IL TECNICO Battista (Latina Scalo Sermoneta)

Il tecnico Michele Battista ©GazReg

Da lassù c’è una vista spettacolare. Questo avrà pensato Michele Battista, tecnico del sorprendente Latina Scalo Sermoneta, alla lettura della classifica nella serata di sabato. La sua annata 2002 aveva appena sconfitto la Lodigiani, non proprio l’ultima arrivata. E l’ha fatto con una prestazione caparbia, senza concedere molto alla banda di Isabella. Se Tuccinardi e D’Alessandro continuano così, chissà. Nel frattempo il giusto plauso al leader di questa squadra. Claudio Ranieri.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE