Cerca

PROVINCIALI

Astrea, Sambucini e il sogno Regionali: "Aspiriamo al meglio"

Il tecnico commenta il momento dei biancoblu, che quasi a metà campionato possono cominciare a pensare in grande

07 Gennaio 2020

Mauro Sambucini

Mauro Sambucini

Mauro Sambucini

A 2 giornate dal giro di boa, l'Astrea comincia realmente ad avvertire la possibilità di ambire al salto di categoria. L'impresa non è impossibile, ma certo è che i biancoblu dovranno fronteggiare un'autentica corazzata: l'Aurelia Antica. Squadra che fino a questo momento ha fatto percorso netto con 10 vittorie, compreso il pesante 1-9 del 3° turno proprio sul campo della formazione di Mauro Sambucini. Numeri che incutono timore, però il calcio è bello anche per questo, e quindi l'Astrea è pronto a raccogliere il guanto di sfida e proverà a giocarsela fino alla fine per raggiungere l'obiettivo di accedere ai Regionali. La 'missione' è cominciata bene: 3-0 al Real Aurelio nella prima recita del 2020. "Abbiamo affrontato un'ottima squadra, e abbiamo vinto esprimendo un buon calcio - ha commentato Sambucini -. Non è mai semplice ripartire forte dopo la sosta, ma noi ci siamo riusciti". Anche perchè, di fatto, l'Astrea non ha mai perso il ritmo, nemmeno durante le feste. "I ragazzi non hanno saltato gli allenamenti, e sono contento di questo. Durante la pausa abbiamo curato l'aspetto tecnico, tattico ed atletico, senza tralasciare particolari". E il ritorno con successo consente ai biancoblu di consolidare il 2° posto e guardare ancora al primato. "Il bilancio di questa prima parte di campionato è totalmente positivo. Ma, al di là dei risultati, sono contento del gruppo che alleno: i ragazzi sono eccezionali. Le risposte le ho quotidianamente, perchè la squadra è sempre presente durante gli allenamenti. Questa è la migliore risposta per qualunque tecnico". Giornata spartiacque sarà la prossima: visti lo scontro diretto con la 3ª  e il turno di riposo della capolista. "Non guardo la classifica e penso una domenica alla volta. Cerco di trasmettere questa idea ai ragazzi. Sicuramente proveremo a fare il massimo; lottando sempre per traguardi migliori. Ora siamo secondi e cerchiamo di difendere questo piazzamento. La Salle? Sarà una bella partita, contro un'ottima formazione. Mi auguro che sia giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Che vinca il migliore. Colgo l'occasione per ringraziare l'intero staff. Non sono solo ad allenare il gruppo: il mio primo collaboratore è Simone Di Iorio. Noi siamo una grande famiglia".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE