Cerca

L'intervista

Tor Tre Teste, Contaldo: "Ricominciamo subito bene"

Il tecnico dei rossoblù parla dopo la chiusura del girone di andata che ha visto la sua squadra diventare campionessa di inverno

22 Gennaio 2020

Contaldo (©Cippitelli)

Contaldo (©Cippitelli)

Contaldo (©Cippitelli)

La Tor Tre Teste si è laureata campionessa d'inverno, dopo l'ultimo turno stagionale: con la caduta dell'Accademia Calcio Roma e la contemporanea vittoria dei rossoblù, è arrivata per la squadra di Riccardo Contaldo la gioia più grande. "Fa sicuramente piacere essere campioni di inverno", commenta con noi il tecnico, "Però conta il giusto, è solamente una gratificazione, perché poi quello che conta è dove sei alla fine del campionato. Un campionato che secondo me è molto livellato verso l'alto, ci sono diverse squadre che possono ambire ai vertici e soprattutto non ci sono squadre materasso: perché ogni partita riserva sorprese e difficoltà. Cosa mi rallegra di più? Il miglioramento della squadra nel vero senso della parola. Ricordo bene che alcune partite all'inizio sono state vinte più da giocate dei singoli che per il gioco corale. Ultimamente, invece, c'è stata un'inversione di tendenza, una maggiore coesione del gruppo. Che poi penso sia la componente principale in uno sport come il calcio. Dobbiamo continuare a crescere da questo punto di vista per arrivare dove vogliamo. Forse a volte ci è mancata in questa prima parte di stazione un pizzico di cattiveria in più nel chiudere certe partite: dovremo essere bravi noi in questo nuovo anno a capitalizzare di più quel che creiamo." Con il Sansa, sabato, è arrivata una vittoria importante. "Devo fare i complimenti al Sansa: una squadra che gioca a calcio senza paura e con buone idee. Mi sono divertito perché è stata una bella partita, anche se resta dell'amarezza a causa del brutto infortunio di Sanchini, un nostro giocatore che stava attraversando un ottimo periodo di forma. Gli auguriamo di rimettersi quanto prima". Si aprirà da questo sabato il girone di ritorno. "Sarà certamente più difficile. È sempre così, perche le squadre si conoscono, gli obiettivi si avvicinano... e quindi la competitività aumenta di conseguenza. Il prossimo sabato affronteremo il Canottieri, una squadra che all'andata ci ha messo in difficoltà. Hanno fisicità, qualche buona individualità: è da prendere con le molle e da non sottovalutare. Ci teniamo molto a ricominciare con il piede giusto."



Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni