Cerca

Focus

Tor Tre Teste, con la CSS si è visto: la forza è il gruppo

La capolista rossoblù di Riccardo Contaldo continua a volare facendo il vuoto: l'omogeneità della rosa è l'arma vincente

19 Febbraio 2020

La Tor Tre Teste (©Cippitelli)

La Tor Tre Teste (©Cippitelli)

La Tor Tre Teste (©Cippitelli)

L'ultima partita ne è stata l'ennesima dimostrazione: la forza di questa Tor Tre Teste, capolista che, con il passare delle giornate, è andata a riprendersi la vetta della classifica ma non solo: ha fatto intorno a sé un consistente vuoto di nove punti. Ed è l'omogeneità di una rosa forte e livellata verso l'alto il punto di forza dei ragazzi di Contaldo, che non dipendono da poche individualità sopra la media. Certo, Leandro Costanzelli è un vero crack (e, soprattutto negli scontri diretti e post season è questo genere di giocatori, quando sono in forma, che possono fare la vera differenza) e i suoi quattordici goal rappresentano certamente un valore per la Tor Tre Teste. Ma sono poco più di un quinto di tutte le reti segnate dai suoi e l'ultima partita, in questo senso è stata emblematica. Di Bisceglia, Gagliardi, Costanzelli, Proietti, Igini, Camilloni, Merola.... no, non è la formazione della Tor Tre Teste con la CSS Tivoli, bensì l'elenco dei marcatori: sette, come le reti segnate. Tutti i rossoblù hanno il coraggio e si prendono la responsabilità di portarsi alla conclusione e questo atteggiamento (oltreché, naturalmente, la bontà di un gioco in grado di mettere in condizione così tanti giocatori di segnare) può senza dubbio rappresentare la vera arma in più della capolista nell'ultimo scorcio di stagione per la sua volata finale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni