Cerca

L'intervista

Accademia, Pigrucci: "Riflettiamo sulle priorità"

Il tecnico della compagine di via di Settebagni riflette sul momento attuale e su una stagione di formazione

17 Marzo 2020

Pigrucci (©DelGobbo)

Pigrucci (©DelGobbo)

Pigrucci (©DelGobbo)

"Una stagione di preparazione per quello che sarà il prossimo campionato", così Mattia Pigrucci, tecnico dell'Accademia Calcio Roma, in riferimento all'annata in corso, sospesa a causa dell'emergenza Coronavirus. "Un campionato bello, che ci ha dato tante soddisfazioni grazie al lavoro quotidiano. Un percorso anche intrigante, considerando che di fronte a me ci sono dei ragazzi che non si tirano mai indietro, sempre pronti a lavorare per non essere uguali a se stessi e per apprendere concetti nuovi. Questo è molto importante, perché ritengo che alla loro età sia fondamentale non fossilizzarsi e confrontarsi con nuove metodologie e tipologie di approccio. Lo stop? Lo sto è arrivato in un brutto momento, non dovevamo fermarci proprio adesso. Perché avevamo ricominciato a correre a macinare punti e a riprendere il cammino verso il nostro obiettivo di classifica. Venivamo da diverse vittorie consecutive dopo un periodo non semplice, da cui abbiamo imparato tanto e dove ho visto maturare questi ragazzi e diventare degli uomini". Chiediamo a Mattia Pigrucci un aneddoto della stagione. "Non potrò mai dimenticare il primo allenamento con la squadra. Già in quell'occasione scoprii che avrei potuto imparare anche io da questi ragazzi, che avevano già allora un'intelligenza, una sapienza calcistica importante, che ha facilitato il lavoro mio e dello staff". Le circostanze attuali sono particolari ed erano impossibili da prevedere. "Noi ci siamo organizzati con degli allenamenti individuali che il prof manda ai ragazzi... spero però che loro colgano questo momento di difficoltà generale anche per riscoprire quali siano le priorità nella vita. Il calcio lo è fra le cose meno importanti, come dice qualcuno, ma c'è di più. Questo è un momento che può essere utile ai miei per riflettere e prepararsi, per quella che in futuro sarà la vita vera. Noi, comunque, come squadra, siamo pronti a tutto. Aspettiamo di scoprire quali decisioni prenderà la LND, siamo più carichi che mai e se si tornerà in campo lo faremo nel migliore dei modi".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE