Cerca

l'intervista

Trastevere, Ciambella: "Manca il calcio ma ora la salute"

Le parole del tecnico della società di via Vitellia sulla fantastica stagione dei suoi e sul momento che la Nazione tra attraversando

03 Aprile 2020

Paolo Ciambella, tecnico Under 16 del Trastevere

Paolo Ciambella, tecnico Under 16 del Trastevere

Paolo Ciambella, tecnico Under 16 del Trastevere Una stagione da incorniciare quella portata avanti dall'Under 16 del Trastevere fino alla sosta per l'emergenza sanitaria. Un secondo posto, a quattro lunghezze dalla capolista, ed un campionato ancora aperto: “Il bilancio è positivo e stavamo facendo un campionato veramente di spessore – spiega il tecnico amaranto Paolo Ciambella - Abbiamo perso l'ultima partita prima dello stop in casa contro l'Albalonga ma sono più che soddisfatto vista l'ottima posizione in classifica.” Paolo Ciambella continua sul momento che la Nazione sta attraversando: “Stiamo vivendo una situazione impensabile fino a pochi mesi fa. Sono triste per tutto quello che sta succedendo, per tutte quelle persone che stanno combattendo in prima linea questo maledetto virus (mia figlia lavora come infermiera presso uno istituto ospedaliero per cui questa ansia è molto più amplificata), per tutti i ragazzi e gli addetti ai lavori che vivono di pallone e che, in questo momento, non possono gustarsi quelle emozioni che sono il calcio può trasmettere. Mi manca molto il rettangolo verde ma ora dobbiamo pensare alla salute.” Il tecnico poi si sofferma su come i ragazzi stanno vivendo questo dramma: “Per quanto riguarda i ragazzi, io e la società stiamo cercando di mantenere viva la voglia di arrivare, quella voglia che ogni giorno mettono durante gli allenamenti. Inizialmente gli avevo detto di andare a correre poi visto le ultime restrizioni stanno eseguendo un programma da noi emanato, chi in casa e chi all'aperto, ovviamente rispettando alla lettera tutto quello che gli organi competenti ci comunicano.” Paolo Ciambella poi ci racconta un aneddoto particolarmente caro: “La mia mente mi rimbalza alla sfida in casa contro l'Urbetevere e vinta per 3-0 grazie ad un match perfetto sotto tutti gli aspetti ( la stagione precedente con questa categoria la società di via della Pisana vinse il tricolore laureandosi Campione D'Italia).” Infine il mister ci saluta con un messaggio: “Mi auguro che tutto finisca il prima possibile e che possa ricominciare la quotidianità. Un abbraccio caloroso ai miei ragazzi e a tutta la società del Trastevere.”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE