Cerca

l'intervista

Vigor Perconti, Ruperto: "Bisogna trasmettere speranza ai ragazzi"

Il messaggio del neo tecnico blaugrana, che racconta il suo ambientamento nel club di Colli Aniene ed il clima che si respira in settimana

07 Dicembre 2020

Vigor Perconti Ruperto

Il ds Angelocore e Ruperto (Foto ©VigorPerconti=

Francesco Ruperto è al suo primo anno alla Vigor Perconti, società blasonata nel panorama calcistico laziale alla quale molti allenatori ambiscono: "Indossare i colori blaugrana per me è forte motivo di orgoglio e devo dire che il presidente e tutto lo staff mi hanno accolto nei migliori dei modi in questa grande famiglia, meglio non potevo sperare e li ringrazio per questo". In questo 2020 contraddistinto da restrizioni e stop che hanno minato la stabilità del calcio dilettantistico, convivere con l’incertezza è ormai la normalità: "La parola che forse può rappresentare al meglio questo periodo è proprio l’incertezza. Personalmente mi manca in primo luogo il contatto fisico con i ragazzi, l’abbraccio dopo un gol, la pacca sulle spalle agli allenamenti - spiega il tecnico dell'Under 16 Elite - Credo che tutte queste piccole cose siano ossigeno per noi allenatori e questo manca tanto, poi è chiaro manca il confronto con altre squadre nei weekend e tutto quello che gira intorno ad una partita". Il nuovo modus operandi per gli allenamenti è senza dubbio una novità per tutti e adeguarsi non è semplice: "Penso che siamo d’accordo tutti che le sedute individuali non ci danno quella soddisfazione che invece troviamo in allenamenti normali di sport di squadra. L’elemento base di un allenamento è proprio la partita". Però il mister non si perde d’animo e cerca di trovare il lato positivo nonostante le difficoltà: "Purtroppo questo in questo momento non si può, possiamo solo allenarci in forma individuale ma comunque io cerco sempre di dare il massimo anche con questa nuova formula, si dà sempre il 100% e non si devono cercare alibi, o magari arrivare al campo con poca voglia - prosegue - Si ha a che fare con la crescita di ragazzi e anche se in questo momento si è un po’ ostacolati dobbiamo trovare le forze e passare un messaggio positivo di speranza al gruppo, le motivazioni per andare avanti ci sono sempre, basta solo trovarle". Su un possibile ritorno in campo nel 2021 Ruperto si affida alle Istituzioni nella speranza che tutto posso risolversi nel migliore dei modi: "Spero vivamente che si possa tornare il più presto possibile alla normalità. Cerchiamo solo di avere fiducia negli organi di competenza aspettando notizie confortevoli”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE