Cerca

l'intervista

Fiano Romano, Sassone: "Ragazzi continuate a credere nel calcio"

L'allenatore dell'Under 16: "Ora più che mai è fondamentale che noi tecnici siamo loro vicini"

03 Aprile 2021

Michele Sassone

Michele Sassone

Il Fiano Romano continua ad andare avanti con l'obiettivo di restare quanto più vicino possibile ai propri ragazzi. A raccontarci del momento del club è Michele Sassone, tecnico dell'Under 16: “Il momento non è dei più felici, inutile nascondersi. Assieme al prof cerchiamo di continuare a spronare i ragazzi con esercitazioni su Zoom o magari schede personalizzate che possono eseguire a casa, la verità però è che è da ottobre che non calchiamo più i campi da calcio per una partita e per i ragazzi comincia ad essere dura”. Un momento non semplice da affrontare non solo per i giovani ma anche per gli allenatori: “Purtroppo – continua poi Sassone – tra qualche anno ci ricorderemo ancora di una stagione come questa che per me sarà un vero e proprio crocevia per molti. Molti lasceranno, o lo hanno già fatto, altri ancora magari andranno avanti ma non senza difficoltà. Basti pensare a tutti quei ragazzi che si ritroveranno a partecipare alla prossima Under 14, Under 15 o magari Under 16 senza aver mai di fatto giocato al di fuori di una scuola calcio. E' complicato non solo per i calciatori ma anche per noi allenatori, non è semplice tenere alti gli stimoli e affrontare una situazione che si è fatta critica”. Il tecnico però ci tiene a chiudere con un messaggio ai suoi ragazzi: “La cosa fondamentale è che approfittino di un momento come questo per concentrarsi sugli studi perchè la scuola è importantissima. Dico anche però di continuare a credere nel calcio con la speranza che presto o tardi tutto torni alla normalità. Ora il compito di noi tecnici è star vicino ai nostri ragazzi per continuare a spronarli e far sì che non gettino al vento tutti i sacrifici che hanno fatto da Agosto a questa parte”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE