Cerca

l'intervista

Polisportiva Carso, Rossi: "Campionato difficile, mai abbassare la guardia"

Il tecnico prepara l'esordio che avverrà tra poco più di una settimana. Gruppo rinnovato, ci vorrà tempo per prendere quota

22 Settembre 2021

Alessandro Rossi

Alessandro Rossi, allenatore della Polisportiva Carso (Foto ©Torrisi)

Alessandro Rossi si accinge alla sua ennesima stagione con la Polisportiva Carso. Ormai una garanzia per i colori biancocelesti, con il club che prosegue nel suo progetto tecnico con un allenatore capace di indirizzare i giovani talenti verso i migliori orizzonti possibili. Sarà una bella sfida quella dei suoi 2006, pronti a tornare in campo nel massimo campionato regionale e a recitare la loro parte. Gruppo rinnovato, è vero, ma c'è fiducia "La mia squadra è quasi completamente nuova – esordisce – abbiamo aggiunto diversi elementi che non hanno mai giocato in Elite, ma nei Regionali ed anche nei Provinciali, ma sono sicuramente ragazzi dotati di talento. In questi giorni prima dell'inizio del campionato stanno cercando di interpretare al meglio quello che serve per poter giocare in un campionato così complicato rispetto a quelli che hanno già affrontato. E' normale che con tanti ragazzi nuovi ci sarà del lavoro da fare, ma la società sa come muoversi ed il gruppo che devo gestire mi soddisfa pienamente. L'obiettivo principale è quello di mantenere la categoria, cercando di ottenere la salvezza il prima possibile, in un girone che a mio avviso è davvero complicato. Ci sono realtà che ormai in questa categoria sono consolidate e poi ci sono delle novità che hanno davvero belle prospettive e faranno parlare di loro. Io credo che non ci saranno squadre impreparate, ci saranno molte partite avvincenti e la differenza la farà il lavoro durante l'arco del campionato. Ai ragazzi ribadirò di non abbassare mai la guardia e di avere sempre determinazione e concentrazione. Aspetti chiave per quello che poi è l'obiettivo primario della Polisportiva Carso, ossia quello di formare calcisticamente ed umanamente dei giocatori pronti per poter essere proposti a realtà professionistiche".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE