Cerca

L'Intervista

Boreale Don Orione, Passerini: "Partita intensa, molto felice dei tre punti"

I biancoviola volano a punteggio pieno, il tecnico parla della vittoria di misura sul campo del Fiano Romano e del prossimo impegno con il Ladispoli

11 Ottobre 2021

Gabriele Passerini (Foto ©Boreale Don Orione)

Gabriele Passerini (Foto ©Boreale Don Orione)

La Boreale Don Orione di Gabriele Passerini vince ancora e si catapulta prima a punteggio pieno insieme a Ladispoli e Ottavia: decisiva la vittoria di sabato contro il Fiano Romano per 1-0 grazie al gol di Lattanzi. "Partita bellissima e ricca di intensità, direi una partita all’inglese, complice anche il campo che è leggermente più stretto del nostro. Si è giocato molto sulle seconde palle, loro poi hanno 4-5 giocatori molto forti strutturalmente che ci hanno messo in difficoltà nel gioco aereo. Per fortuna siamo stati noi a gioire con un gol all’ultimo, ma ci sono stati momenti in cui abbiamo subìto e stretto i denti. Sono contento degli zero gol subiti in due partite, ma sinceramente è un pò una casualità, certo, ci lavoriamo costantemente in ogni allenamento, ma non è un'ossessione". Il tecnico biancoviola si proietta poi verso il prossimo impegno in campionato. "Contro il Ladispoli sarà un’altra grande battaglia, loro sono molto forti e non nego che gli obiettivi siano diversi per le due squadre, ma ce la vogliamo giocare con tutte: servirà sacrificio fisico e mentale. Eravamo nello stesso girone anche l’anno scorso, ma poi hanno sospeso il campionato nella settimana che dovevamo incontrarci". Scendendo invece più nello specifico sul gruppo a sua disposizione e sugli obiettivi stagionali: "Sono soddisfatto della squadra che ho, il 90% dei ragazzi sono sempre gli stessi e sono quasi tutti provenienti da campionati regionali, a parte l’acquisto last minute Falcioni, che ha già giocato in un campionato Elite. Il mio obiettivo è identificare le lacune individuali, lavorare costantemente per ridurre al minimo gli errori di ogni singolo giocatore, poi sinceramente la vittoria più grande arriva quando vedo i miei ragazzi comportarsi come un vero gruppo, lottando e gioendo insieme, come nel momento del gol di Lattanzi di sabato". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE