Cerca

L'intervista

Giardinetti, Manieri: "I ragazzi hanno reagito bene, ora testa al Cassino"

Il tecnico biancorosso commenta il pareggio ottenuto in extremis contro l'Accademia Calcio Roma e pensa già all'impegno della prossima giornata

18 Ottobre 2021

Manieri, tecnico del Giardinetti ©Lori

Manieri, tecnico del Giardinetti ©Lori

Nel big match di giornata, del girone C di Under 16, il Giardinetti è riuscita a pareggiare all’ultimo minuto contro la sorpresa di inizio stagione Accademia Calcio Roma. Maurizio Manieri è rimasto molto soddisfatto dell’atteggiamento dei suoi che, nonostante l’inferiorità numerica, sono riusciti a recuperare una partita che sembrava ormai persa. "Il pubblico ha assistito ad un match giocato ad alta intensità. Nel primo tempo meritavamo qualcosa di più, purtroppo non abbiamo concretizzato le occasioni create. Ad inizio ripresa abbiamo abbassato il ritmo e siamo stati puniti alla prima occasione. Poi, nonostante l’espulsione di Tummino, abbiamo continuato ad attaccare e all’ultimo minuto siamo riusciti a segnare il gol del pari. Sono molto contento della prova dei miei ragazzi, negli spogliatoi mi sono complimentato con tutti". La formazione biancorossa, dopo tre giornate, è ancora imbattuta, con una vittoria e due pareggi. La classifica del girone C è molto corta con otto squadre in, appena, tre punti. Questo fa ben sperare il tecnico del Giardinetti che, questa stagione, spera di arrivare alle fasi finali. "Anche se sono trascorse solo tre giornate siamo a due punti dalla vetta. Il campionato quest’anno sarà molto equilibrato, ci sono tante squadre che possono giocarsela. Penso che noi siamo tra quelle, lotteremo fino alla fine per farcela, dobbiamo evitare di commettere passi falsi". I biancorossi, sabato prossimo, vorranno continuare a seguire il passo delle altre, per farlo dovranno fare risultato su un campo difficile, quello del Cassino, che, fin qui, ha guadagnato solo un punto e vorrà, sicuramente, invertire la rotta. "Non meritano questa classifica – conclude Manieri. Sono stati penalizzati dal calendario, hanno giocato con tre formazioni che competono per le zone alte della classifica. Non dobbiamo prendere questo impegno sotto gamba. Come dico sempre ai miei ragazzi bisogna scendere in campo con l’idea di affrontare, sempre, la prima della classe. Sono convinto che affronteremo questa partita con il giusto spirito. Vogliamo dar seguito a quanto di buono abbiamo fatto vedere fin qui".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE