Cerca

Regionali

San Lorenzo, Tarquini: "Tanto lavoro da fare ma siamo sulla strada giusta"

Il tecnico analizza l'avvio di stagione, parla del rapporto che ha con i suoi ragazzi e della filosofia di gioco che vuole trasmettere 

18 Novembre 2021

Fabio Tarquini

Fabio Tarquini, tecnico del San Lorenzo (Foto ©San Lorenzo)

Dopo la sconfitta nella prima giornata con il Ceccano, il San Lorenzo ha ottenuto quattro risultati utili consecutivi, senza subire mai gol. Nell’ultimo i gialloneri hanno superato per 3-0 il Vis Artena e mister Fabio Tarquini ha visto notevoli passi avanti. "Ad inizio stagione, essendo un gruppo nuovo, abbiamo faticato e siamo usciti sconfitti in una partita dove forse meritavamo di più. ora stiamo crescendo, i ragazzi cominciano a capire i principi di gioco. C’è ancora tanto da lavorare ma siamo sulla buona strada". Il San Lorenzo, grazie a questo successo, è salito a quota 10 punti in classifica e occupa la seconda posizione, alle spalle dell’Atletico Morena. Nonostante l’ottima partenza, il tecnico vuole ancora aspettare prima di sbilanciarsi sugli obiettivi stagionali. "Siamo a cinque punti dalla vetta, è ancora presto, però, per fare proclami. Siamo partiti con la volontà di mantenere la categoria. Vedremo a dicembre, quando avremo affrontato tutte le squadre, se potremmo ambire a qualcosa in più. La società non ci impone pressioni e ci permette di lavorare in serenità, il nostro obiettivo principale è quello di far maturare questi ragazzi". Tarquini ha parlato, poi, dell’ambiente che si respira all’interno dello spogliatoio, sottolineando l’educazione dei propri giocatori. "Ho a disposizione un gruppo fantastico. Sono dei bravissimi ragazzi fuori ma, anche, all’interno del campo e proprio lì forse dovremmo aumentare un po’ il livello di agonismo. Il mio intento è quello di insegnargli a giocare il pallone, senza mai buttarlo, qualunque sia l’avversario che ha di fronte. Questa è una filosofia che ti aiuta a crescere". Infine, il mister ha presentato la difficile sfida di questo weekend, che vedrà il San Lorenzo ospite sul campo del Velletri. "I nostri avversari sono in salute, hanno conquistato 7 degli 8 punti nelle ultime tre giornate. Sarà una sfida difficile ma, come dico sempre ai miei ragazzi, dobbiamo giocare a testa alta, se poi i nostri avversari si dimostreranno più forte gli stringeremo la mano. Andremo a Velletri per vincere, perché un successo ci permetterebbe di rimanere in corsa per le zone alte di classifica".
 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE