Cerca

L'intervista

Samagor, Pagliuca:"Dobbiamo migliorare sulle situazioni da palle inattive"

Il tecnico commenta la sconfitta subita nell'ultimo turno e spiega dove la sua squadra deve lavorare maggiormente per poter fare il salto di qualità

08 Dicembre 2021

Luis Pagliuca, tecnico della Samagor (Foto ©Samagor)

Luis Pagliuca, tecnico della Samagor (Foto ©Samagor)

Nell’ultimo turno, la Samagor, dopo essere passata in vantaggio, si è fatta beffare negli ultimi minuti ed è uscita sconfitta dal match con la Dabliu. Il tecnico Luis Pagliuca, rimasto con l’amaro in bocca, ha commentato così la prestazione dei suoi ragazzi. "Abbiamo dominato, nel primo tempo, in lungo e in largo, siamo stati bravi a passare in vantaggio. Purtroppo,paghiamo gli episodi da palle inattive, abbiamo subito il pareggio praticamente a gioco fermo. Prima di una rimessa laterale un nostro giocatore ha commesso una sciocchezza e l’arbitro ha assegnato il calcio di rigore. Nel secondo tempo abbiamo creato tanto senza segnare. In questa categoria, poi, paghi ogni minima disattenzione e, nel finale, abbiamo subito il tredicesimo gol da situazioni da fermo. Sono rammaricato perché era una partita alla nostra portata". Seconda sconfitta nelle ultime tre giornate per la Samagor che, complici questi risultati, è stata risucchiata nella lotta salvezza e si trova solo quattro punti sopra al Montespaccato, terzultimo in classica. "Paghiamo le disattenzioni difensive – spiega Pagliuca –  che, spesso, non ci permettono di raccogliere quanto di buono proponiamo. Ogni partita per noi è una finale sapevamo che sarebbe stato un campionato difficile per noi. Non potendo pescare da altre squadre, dobbiamo lavorare con quanto di buono abbiamo nella nostra società e far crescere i ragazzi il più possibile". Nella prossima giornata la formazione di Pagliuca affronterà l’Urbetevere, terzo in classifica, in una partita che si preannuncia complicatissima. "Davide ha battuto Golia e nel calcio è tutto possibile. Siamo consapevoli che affronteremo una corazzata, ma andremo a fare la nostra partita, senza la paura di affrontare un avversario forte. Non partiamo sconfitti perché conosco quello che possono darmi i ragazzi".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE