Cerca

L'intervista

Urbetevere, D'Andrea: "Campionato equilibrato, proveremo a vincerle tutte da qua alla fine"

Il tecnico giallo blu commenta la vittoria sulla Samagor e parla della lotta a tre con Tor Tre Teste e Grifone

14 Dicembre 2021

Mauro D'Andrea, tecnico dell'Urbetevere (Foto ©Urbetevere)

Mauro D'Andrea, tecnico dell'Urbetevere (Foto ©Urbetevere)

L’Urbetevere ha dovuto fare più fatica del previsto per superare la Samagor. Dopo un primo tempo molto bloccato, i gialloblu, nella ripresa, hanno sfruttato le occasioni a propria disposizione e, grazie alle reti di Lo Zito e Mariani, sono riusciti a portare i tre punti a casa. Una dimostrazione di maturità dei ragazzi dell’Urbe, come ha dichiarato mister Mauro D’Andrea. “Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile, abbiamo incontrato una squadra che difende molto bassa e che lascia pochi spazi agli avversari. I ragazzi, però, sono stati molto bravi sotto questo punto di vista, perché sono rimasti tranquilli e non si sono fatti prendere dalla frenesia. Nella ripresa siamo stati più cinici e abbiamo trovato i due gol che hanno deciso l’incontro. Soprattutto in queste partite bisogna rimanere lucidi e sfruttare le occasioni che ti vengono concesse, sono orgoglioso dei miei ragazzi”. Nell’ultima giornata è arrivato l’ennesimo cleen sheet per l’Urbetevere, il secondo consecutivo. I gol incassati rimangono 7 nelle prime 11 partite, che rendono la compagine gialloblu la miglior difesa del Girone B. “Questo primato – spiega D’Andrea –  è merito del lavoro di tutta la squadra, anche i centrocampisti e gli attaccanti partecipano in modo attivo alla fase difensiva. Ma, vedendo questo dato, non bisogna pensare che siamo solo una squadra difensiva, perché siamo una formazione che propone calcio e che fa partecipare alla fase offensiva tanti giocatori. Nel calcio moderno, anche quello giovanile, in questo momento, sono le transizioni a fare la differenza, ovvero quanto più rapidamente una squadra passa da una fase d’attacco a una difensiva e viceversa”. Con questo successo, complice anche il pareggio tra Tor Tre Teste e Grifone, l’Urbetevere si è ripresa il secondo posto, a meno tre dalla vetta. Una classifica molto corta in testa, che vede le tre squadre sopra citate racchiuse in tre punti. D’Andrea è convinto che questa sfida a tre si protrarrà fino al termine del campionato e spera ancora nel sorpasso sulla Tor Tre Teste. “È necessario aspettare la fine del girone d’andata, quando si saranno affrontate tutte le squadre. A quel punto si potrà fare una prima valutazione sul girone. Io ho una mia idea su questo gruppo B, che forse è il più equilibrato, finora le prime tre hanno fatto meglio, ma ci sono altre ottime squadre che potrebbero rientrare in corsa. Noi ora ci troviamo in un’ottima posizione ma per provare a superare la capolista bisognerà vincere tutte le partite da qui alla fine, compreso lo scontro diretto. Sarà difficile, ma vogliamo ragionare così, noi scendiamo in campo per provare a fare il meglio in ogni partita. Abbiamo il desiderio di diminuire il gap, però non dipende solo da noi”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE