Cerca

L'intervista

Vigor Perconti, Ruperto: "Ho una rosa forte, sono tutti dei potenziali titolari"

Il tecnico blaugrana elogia la forza dei ragazzi a sua disposizione e commenta la vittoria arrivata nel big match con l'Accademia

14 Dicembre 2021

Francesco Ruperto, tecnico della Vigor Perconti (Foto ©Polisportiva Vigor Perconti/FB)

Francesco Ruperto, tecnico della Vigor Perconti (Foto ©Polisportiva Vigor Perconti/FB)

Nell’ultima giornata, la Vigor Perconti ha fatto suo il big match con l’Accademia Calcio Roma, imponendosi con il risultato di 3-0. Un match giocato a viso aperto da entrambe le squadre, come spiega il tecnico Francesco Ruperto che, nonostante il risultato, ha voluto fare i complimenti alla formazione avversaria. “È stata una partita veramente difficile, abbiamo preparato bene la partita durante la settimana e siamo stati ripagati del lavoro svolo. Siamo stati bravi e fortunati portarci in vantaggio dopo pochi minuti. In queste partite sono gli episodi a fare la differenza e noi li abbiamo sfruttati al meglio. Alla fine, per quanto visto in campo, è stata una vittoria giusta, ma voglio congratularmi con l’Accademia perché ha dimostrato di meritare la classifica che ha. Anche noi con questa prestazione abbiamo fatto capire il nostro valore”. Con il gol firmato da Spaccarotella salgono a dodici i marcatori diversi in undici giornate per la Vigor. Un dato frutto della rosa a disposizione di Ruperto, che può contare su tanti giocatori con qualità tecniche importanti. “Ho una rosa composta da giocatori forti, per me sono tutti titolari. Per me è difficile arrivare al venerdì e decidere quali saranno gli undici che partiranno dal primo minuto, sapendo che lascerò in panchina altri nove ragazzi, arrabbiati e sconsolati, non è facile. Questo, però, è positivo ed è un’arma a nostra disposizione”. Il successo ottenuto consente ai blaugrana di portarsi a meno uno dalla coppia di testa, Accademia-Romulea, con quest’ultima che deve ancora recuperare il match con il Colleferro. Ruperto, nonostante l’ottima situazione di classifica, vuole tenere alta la concentrazione per rimanere nelle zone alte fino al termine della stagione. “Mancano ancora due giornate più tutto il ritorno, il campionato è lungo. Il distacco con le quarte è importante, però bisogna rimanere concentrati perché bastano un paio di partite affrontate con il piede sbagliato e si rimette tutto in gioco. Noi abbiamo un obiettivo, scaramanticamente lo teniamo per noi. In questo momento non dobbiamo pensare troppo alla classifica ma dobbiamo guardare partita per partita e alla fine della stagione vedremo a che punto saremo”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE