Cerca

Regionali

Libertas Centocelle, Camerino: "Dobbiamo dare tutto per lottare fino alla fine"

Il tecnico gialloblù parla dell'ottimo percorso della squadra fino ad ora e di quelli che sono gli obiettivi per il nuovo anno

30 Dicembre 2021

Raniero Camerino, tecnico della Libertas Centocelle (Foto ©Scuola dei Leoni)

Raniero Camerino, tecnico della Libertas Centocelle (Foto ©Scuola dei Leoni)

L'anno si è concluso nel migliore dei modi per l'Under 16 Regionale della Libertas Centocelle, con una lunga striscia di vittorie consecutive che ha portato i gialloblù al secondo posto in classifica nel Girone C, ad una sola lunghezza di distanza dal San Paolo Ostiense capolista. Raniero Camerino, tecnico dei classe 2006 del club di Via dei Gerani, esprime tutta la sua soddisfazione per il campionato fin qui disputato dai suoi: "Tempo fa dissi che a mio avviso potessimo disputare un campionato di vertice e per fortuna il nostro percorso mi sta dando ragione, siamo una squadra che deve mettercela tutta per lottare fino alla fine e rimanere nelle posizioni che contano della classifica. Vedo i ragazzi che si impegnano tanto, poi chiaramente i risultati aiutano a lavorare meglio e con maggiore tranquillità, è importante però mantenere i piedi per terra e lavorare sempre al massimo. Non dobbiamo mai abbassare la guardia e continuare così come stiamo facendo, andando avanti partita dopo partita. Veniamo da un periodo molto positivo ed abbiamo tanta voglia di confermarci al rientro in campo nel nuovo anno". Gli allenamenti in casa Libertas non si sono mai interrotti, proseguendo quasi a pieno regime: "In pratica ci siamo sempre continuati ad allenare, con una seduta giovedì per poi riprendere lunedì. Abbiamo disputato un amichevole contro una squadra molto valida di Elite, anche se classe 2007, e mi fa molto piacere che ci abbiano fatto i complimenti perché per loro è stato un test molto valido. Insomma stiamo proseguendo sempre quasi a pieno regime". In conclusione, Camerino svela i suoi desideri per il nuovo anno in cui ci apprestiamo ad entrare e spende parole al miele per la società: "La speranza principale è innanzitutto che la situazione Covid non peggiori ulteriormente e che non arrivino nuovi stop più incisivi sia nella vita di tutti i giorni che nello sport. I propositi sono quelli di continuare ad avere la disponibilità che c'è stata fino ad ora, sia da parte dei ragazzi che della società. A proposito della società ci tengo a ringraziarla di cuore. Mi ha cercato tanto, mi ha accolto nel migliore dei modi, mi dà grande fiducia e non ci fa mai mancare nulla. Al momento il desiderio più grande è ripartire nel migliore dei modi, da dove ci eravamo interrotti, e riuscire ad arrivare allo scontro diretto contro il San Paolo Ostiense con questa situazione di classifica. Non sarà facile, perché ci attendono diversi impegni difficili, ma noi ce la metteremo tutta".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE