Cerca

dopo gara

Pro Calcio Tor Sapienza, Mecarelli: "Salvezza raggiunta grazie alla coesione del gruppo"

Il tecnico giallo verde esulta per la matematica conquista della salvezza e ringrazia tutte la Società

09 Maggio 2022

Alessio Mecarelli (Foto ©Pro Calcio Tor Sapienza)

Alessio Mecarelli (Foto ©Pro Calcio Tor Sapienza)

Nonostante la sconfitta arrivata nell’ultimo turno nel match con il Savio, la Pro Calcio Tor Sapienza ha ottenuto la matematica salvezza con una giornata d’anticipo. Una partita, quella di sabato, che ha visto i gialloverdi andare in vantaggio due volte per poi farsi rimontare. Il tecnico Alessio Mecarelli ha commentato così la prestazione dei suoi ragazzi. “La squadra è stata encomiabile, venivamo da alcune buone prestazioni ma eravamo in affanno dal punto di vista mentale e fisico. La partita di sabato mi rende orgoglioso di questo gruppo e faccio loro i complimenti per come hanno interpretato la gara”. Come detto, la PC Tor Sapienza è riuscita a mantenere la categoria Elite anche grazie alla contemporanea sconfitta dell’Atletico Vescovio. Mecarelli racconta i momenti successivi alla partita e l’attesa delle notizie che arrivavano dall’altro campo. “Eravamo in panchina e ci arrivavano notizie che i nostri competitor stavano perdendo. Appena abbiamo saputo che la partita fosse finita c’è stata un’esplosione di felicità. Per come eravamo partiti è un risultato incredibile, tutti ci davano per spacciati”. Il tecnico, poi, spiega come la scintilla sia scattata proprio nel match di andata con il Savio e che, come nei migliori film, tutto si è concluso con la formazione di Via Norma. “Il match di andata ci ha dato la scossa decisiva. Con quella vittoria i ragazzi hanno compreso a fondo le proprie potenzialità e hanno interpretato il girone di ritorno nel migliore dei modi. Con il Savio abbiamo aperto e chiuso il nostro cerchio”. Infine, l’allenatore gialloverde ha voluto tutti i componenti dello staff, la società e i ragazzi che lo hanno accompagnato in questa stagione e che lo hanno aiutato a raggiungere questo straordinario obiettivo. “La chiave di questo traguardo è stata la coesione di questo gruppo. Vorrei ringraziare la presidentessa Valeria che mi ha dato l’opportunità di guidare questo gruppo; il direttore generale Sergio Morigi, il quale ci ha sempre difeso anche nei momenti più difficili. Poi vorrei dire un grazie speciale al mio staff: il preparatore atletico Antonio La Torre, il dirigente Alessio Flati e soprattutto Francesco Canizzo, senza di lui probabilmente oggi non staremmo qui a festeggiare. Il ringraziamento più grande va ai ragazzi che hanno saputo gestire la pressione e rialzare la testa. Infine, vorrei togliermi un sassolino contro chi dava la PC Tor Sapienza già spacciata: dispiace per loro ma l’anno prossimo saremo ancora qui”:

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE