Cerca

provinciali

Il modello Alba Roma raccontato dai ragazzi: parola a Marco Ferrari

Il capitano dell'Under 16 è da due anni in biancoverde: gioca a centrocampo e si ispira a Gattuso

20 Maggio 2022

Il modello Alba Roma raccontato dai ragazzi: parola a Marco Ferrari

Come nasce un modello calcistico vincente? Dando modo ai ragazzi di esprimere al meglio le loro potenzialità mettendole al servizio del gruppo. E' questo lo spirito che sta alla base del Modello Alba Roma. Il club biancoverde ha deciso di intraprendere un percorso virtuoso in cui al centro del gioco ci siano i ragazzi, con le loro capacità ed il loro estro che diventano poi funzionali al gioco della squadra. Un modello di allenamento e di gioco che tutti accomuna tutti i gruppi biancoverdi che in questo modo possono avere una crescita omogenea. A parlare dell'innovativo metodo è Marco Ferrari, capitano del gruppo Under 16. “Quel che mi piace di più – commenta – è l'approccio che ha il nostro allenatore nei nostri confronti. Anche quando sbagliamo ci incita sempre e soprattutto se l'errore arriva con il piede considerato debole. Lo stile dell'Alba Roma è ben chiaro e punta a non buttare mai il pallone e di giocarlo sempre a terra. Essendo un centrocampista per me è molto importante imparare tante cose sulla gestione della palla, anche se il mio ruolo è più difensivo e di interruzione del possesso avversario. Però, ripeto, sono tutte nozioni che posso inserire nel mio bagaglio per crescere”. Marco è da due anni all'Alba Roma e per quello che riguarda questa stagione ha ben chiaro il quadro della situazione. “Mancano cinque partite al termine del campionato e noi vogliamo fare 15 punti: l'obiettivo che ci siamo dati è il quinto posto”. Un mediano che trae ispirazione da uno dei più grandi interpreti del ruolo della storia del calcio italiano: Ringhio Gattuso. “Mi piace molto, è un incontrista vero. Mi piace come affrontava le partite e la carica che ci metteva. Magari non ha degli ottimi piedi, ma sapeva fare sempre le cose giuste al momento giusto, con semplicità. Come anche io cerco di fare, nel mio piccolo”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE