Cerca

l'intervista

Romulea, Francolini: "Scenderemo in campo con la giusta mentalità"

Il tecnico della formazione amaranto oro parla della sfida di sabato contro il Giardinetti

24 Maggio 2022

Marco Francolini, tecnico della Romulea (Foto ©Romulea)

Marco Francolini, tecnico della Romulea (Foto ©Lori))

Dopo aver vinto il Girone C, la Romulea si appresta a tornare in campo per i quarti di finale play off dove affronterà il Giardinetti. Due squadre che si sono affrontate già nel corso della stagione, con la formazione amaranto oro capace di imporsi sia all’andata che al ritorno. Il tecnico Marco Francolini, però, spiega come quella di sabato sarà una partita completamente diversa rispetto a quelle giocate nella regular season. “Le gare disputate durante il campionato non possono essere un riferimento. Sabato ci saranno alcuni fattori fondamentali; sarà una sfida ad eliminazione diretta. Il Giardinetti ha dimostrato di essere una delle squadre che più sono migliorate nel corso dell’anno, i loro risultati parlano chiaro. Li rispettiamo come è giusti che sia, sarà una sfida complicata”. Secondo Francolini la vera chiave per raggiungere il successo sarà l’atteggiamento dei propri ragazzi che durante il corso della stagione hanno dimostrato di essere un gruppo in grado di giocarsela con chiunque. “Dovremmo essere noi stessi e interpretare la partita come abbiamo sempre fatto. Avremo il vantaggio di giocare in casa dove, a parte la sconfitta con la Lodigiani, abbiamo sempre vinto. Dipenderà tutto da noi, abbiamo dimostrato di essere una squadra alla pari con le big del calcio laziale. Dobbiamo rimanere tranquilli e scendere in campo con la giusta mentalità”. La Romulea essendo arrivata prima nel proprio girone, comincerà dunque la sua avventura nei play off dai quarti di finale, mentre il Giardinetti ha dovuto affrontare una partita in più per arrivare a questo incontro. “Non è la partita in più in meno a fare la differenza – spiega Francolini. Da una parte potrà essere un vantaggio per noi aver risparmiato 80 minuti di fatica, considerando il gran caldo, dall’altra parte loro sanno già cosa vuol dire giocare una partita da dentro o fuori”. Infine, il tecnico amaranto oro ha voluto ringraziare i ragazzi e la società per quanto fatto durante la stagione. “Abbiamo ottenuto un risultato meraviglioso vincendo il campionato nel girone più difficile.  Due settimane abbiamo già festeggiato quello che per noi era il primo obiettivo, adesso affronteremo le finali senza nessuna pressione. Le finali per noi sarebbero la ciliegina sulla torta al termine di una stagione fantastica. Il merito di questi risultati va al gruppo e alla società che meritano di giocarsi questo tipo di partite”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE