Cerca

Memorial Castelli

Lodigiani forza sei! La Cynthialbalonga lotta ma alla fine deve cedere

Bel successo alla prima uscita per i biancorossi che si impongono sulla formazione di Guarriello che tiene bene fino al 32' della ripresa

01 Giugno 2022

Vittoria all'esordio per la Lodigiani (Foto ©GazReg)

Vittoria all'esordio per la Lodigiani (Foto ©GazReg)

MEMORIAL GIORGIO CASTELLI – 1ª GIORNATA, GIRONE B

LODIGIANI – CYNTHIALBALONGA 6-2

LODIGIANI Timpani 6, Chivu 7 (26’st Ferracci 7), Greggi 7 (18’st Mancini 6), Piermattei 7.5, Marcelli 6.5, Della Volpe 6.5, De Angelis 7.5 (14’st Visconti 6), Chirichiello 6.5 (35’st Stancampiano 6), Colaiacomo 6.5 (38’st Carfagna sv), Izzo 7 (11’st Falasca 6), Pulci 7 (22’st Losso 6) PANCHINA Lucangeli, Gianturco ALLENATORE Marra

CYNTHIALBALONGA Maini 6, Monni 6 (2’st Anselmi 6.5), Nanni 6, Cartella 6, Sanità 6 (5’st Bagaglini 6), Trevisone 7, Bertucci 7, Vernile 6 (25’st Aureli 6), Cimaglia 6, Mattei 6 (11’st Contu 6), Purice 6.5 (38’st Parmigiani sv) PANCHINA Viscomi, Grugnaletti ALLENATORE Guarriello

MARCATORI Izzo 23’pt (L), De Angelis 27’pt e 1’st (L), Trevisone 43’pt (C), Bertucci 22’st (C), Piermattei 32’st e 42’st (L), Ferracci 34’st (L)

ARBITRO Pula di Roma 2, 5.5

NOTE Ammoniti Monni, Greggi Angoli 3-5 Fuorigioco 6-0 Rec. 0’pt-0’st

Tre punti all’esordio per la Lodigiani che, al Giorgio Castelli, supera 6-2 la Cynthialbalonga nella prima giornata del Girone B. Il primo pericolo lo producono i biancorossi, sugli sviluppi di un calcio piazzato: corner pennellato verso il centro e stacco di testa di Colaiacomo che non trova però lo specchio della porta. I castellani rispondono con un tentativo di Purice dalla lunga distanza, Timpani blocca senza troppi problemi. Al 23’ la Lodigiani si porta in vantaggio: lancio millimetrico di Piermattei per Izzo, partito in posizione dubbia, il numero 10 scavalca Maini in uscita con un delizioso pallonetto mancino e fa 1-0. Passano cinque giri di lancette e il direttore di gara assegna un calcio di rigore ai biancorossi, per fallo dello stesso Maini in uscita su Chivu. Ad incaricarsi della battuta dagli undici metri è De Angelis che apre il piatto mancino e trasforma all’angolino, con l’estremo difensore biancoblù che indovina la traiettoria ma non riesce ad arrivarci. I ragazzi di Marra continuano a spingere e ci vuole un miracoloso Maini per negargli il tris: De Angelis lancia Chivu sulla destra, cross al centro per Greggi che va a botta sicura ma trova sulla sua strada il miracoloso numero uno castellano, sulla ribattuta ci prova proprio Chivu ma Maini si traveste ancora da Superman e respinge volando alla sua sinistra, grandissima doppia parata per lui che si riscatta dopo il penalty procurato poco prima. Il forcing del club di Via della Capanna Murata non si interrompe, proseguendo con un insidioso destro dal limite di capitan Chirichiello che sibila di pochissimo a lato. La Cynthialbalonga reagisce con una traversa colpita da Bertucci, preludio al pareggio che arriva poco prima del duplice fischio, con capitan Trevisone che è bravo a ribadire in rete in scivolata dopo una gran parata del portiere avversario Timpani. La prima frazione si chiude dunque sul 2-1, con qualche protesta biancorossa negli ultimi istanti per un contatto in area biancoblù. Nella ripresa, pronti-via e De Angelis cala il tris con la sua personale doppietta: cross dalla sinistra e deviazione vincente del numero 7 che da due passi di prima intenzione non perdona. La risposta della Cynthialbalonga non si fa attendere, con i ragazzi di Guarriello che colpiscono il secondo legno di giornata al 13’: cross dalla destra verso la parte opposta, dove sbuca con i tempi giusti Anselmi che colpisce però in pieno il palo. Poco più tardi, una sfortunata Cynthialbalonga centra ancora il palo, con un interessante mancino di Bertucci a filo d’erba. Numero 9 castellano che ci riprova di nuovo di testa, fuori, prima di trovare la via del gol al terzo tentativo, quando in pressione alta su Timpani ribatte in rete un rinvio sbagliato dell’estremo difensore biancorosso. La gioia dura poco perché, dopo soli 10’, la Lodigiani ristabilisce le distanze con la rete di Piermattei, al termine di una bella azione manovrata. Nel finale poi, il neo-entrato Ferracci con una conclusione da fuori, su errore di Maini che non trattiene, e il secondo centro personale di un ispirato Piermattei vanno a chiudere definitivamente i conti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE