Cerca

Memorial Castelli

Vigor Perconti di rimonta! Ribaltato il Tor di Quinto e semifinale conquistata

I blaugrana superano la formazione guidata da Tirillò e volano al penultimo atto in cui se la vedranno con la Tor Tre Teste

14 Giugno 2022

La Vigor Perconti batte il Tor di Quinto e vola in semifinale (Foto ©Torrisi)

La Vigor Perconti batte il Tor di Quinto e vola in semifinale (Foto ©Torrisi)

MEMORIAL GIORGIO CASTELLI – QUARTI DI FINALE

TOR DI QUINTO – VIGOR PERCONTI 1-2

TOR DI QUINTO Paciotti 7, Pinto 6, Fravili 6, Valentini 7, Romanzo 6, Donati 6.5, Passerini 6.5, Serra 6, Chiappini 7 (24’pt Neri 6), Di Carlo 6, Camponeschi 6 PANCHINA Di Martino, Rabiti, Villani, Giansiracusa, Cadin, Trombin, Ghezzi, Grassi ALLENATORE Tirillò

VIGOR PERCONTI Paloscia 6 (29’st Corriere 6), Conte 7, Spaccarotella 6, Federici 6.5, Berneschi 6, Principessa 7, Bloise 6 (32’st Fortunato 6), Di Giammartino 7 (25’st Fiumara 6), Sperduti 7 (45'st Guccione sv), Orlandi 6.5, De Angelis 6 (26’st Giulietti 6) ALLENATORE Mosciatti

MARCATORI Chiappini 10’pt (T), Di Giammartino 30’pt (V), Principessa 38’pt rig. (V)

ARBITRO Cervini di Roma 2, 5

NOTE Ammoniti Di Carlo, Federici Angoli 3-8 Fuorigioco 1-4 Rec. 4’pt-5'st

La Vigor Perconti si impone 2-1 in rimonta sul Tor di Quinto e stacca così il pass per le semifinali di giovedì, quando si contenderà la qualificazione in finale con la Tor Tre Teste campione regionale. Dopo una primissima fase di studio, al 10’ i rossoblù si portano in vantaggio al primo vero affondo del match: Chiappini, servito in profondità con i tempi giusti, supera con un tocco sotto morbidissimo Paloscia in uscita per la rete che vale l’1-0. Galvanizzato dal gol, il Tor di Quinto cerca l’immediato raddoppio con una percussione palla al piede di Di Carlo, bravo Paloscia a bloccare a terra. I balugrana rispondono sugli sviluppi di un calcio piazzato: punizione di Principessa tesa verso il centro dell’area, Sperduti stacca bene di testa ma Paciotti non si fa sorprendere. È il preludio al pareggio che arriva al 30’, sempre sugli sviluppi di una palla inattiva: calcio d’angolo calciato verso il centro dell’area, si scatena un batti e ribatti da cui ne esce vincitore Di Giammartino che con il destro non perdona, è 1-1. Passano due giri di lancette e la Vigor Perconti troverebbe anche il sorpasso: Principessa inventa su calcio di punizione e Federici insacca di testa, l’arbitro però annulla tutto per un dubbio fuorigioco dello stesso numero 4, autore del gol. Al 37’ l’arbitro assegna un calcio di rigore ai blaugrana, anche in questo caso dubbio, per un contatto in area rossoblù tra Pinto e Sperduti: sul dischetto si presenta capitan Principessa che apre il compasso e con il destro trasforma con freddezza sotto la traversa, portando avanti i suoi. Poco prima del duplice fischio, c’è poi spazio per una bella parata di Paciotti che nega il tris a Conte. Si va dunque a riposo con la formazione di Mosciatti avanti di una lunghezza. Nella ripresa, il Tor di Quinto rientra alla grande dagli spogliatoi e si fa vedere subito dalle parti della porta avversaria con un’iniziativa di Passerini, Paloscia risponde presente. La Vigor Perconti non sta di certo a guardare e produce una doppia chance interessante per il terzo gol: prima Paciotti si deve superare per dire di no ad una conclusione insidiosa di De Angelis, poi Sperduti prova l’acrobazia in rovesciata ma il pallone termina fuori. Al 14’ arriva qualche protesta da parte dei rossoblù per una presunta trattenuta su Pinto, ci potevano stare gli estremi per il penalty ma per il direttore di gara è tutto regolare. Dall’altra parte i blaugrana sfiorano ancora il tris: a provarci in rovescia questa volta è il neo-entrato Fiumara, risposta miracolosa di Paciotti che devia con l’aiuto del palo. Numero uno rossoblù che si traveste di nuovo da Superman poco più tardi, quando vola e devia una bella conclusione di Sperduti. La Vigor spinge e trova sulla sua strada ancora un legno, questa volta è la traversa a negare il tris ad Orlandi. Il risultato poi non cambia fino al fischio finale del match che fa esplodere tutta la gioia dei ragazzi di Mosciatti, con Camponeschi che allo scoccare del 45' va a centimetri dal pari che avrebbe portato la gara ai calci di rigore. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE