Cerca

focus

Lazio, gol e geometrie: ora il centrocampo sale al potere

Nell'ultimo mese, in casa biancoceleste, l'apporto della mediana è stato strepitoso. Scopriamone numeri e caratteristiche

08 Marzo 2018

L'esultanza di Orlandi contro il Cagliari © GazRe

L'esultanza di Orlandi contro il Cagliari © GazRe

L'esultanza di Orlandi contro il Cagliari © GazRe

Quando una squadra trova una molteplicità di soluzioni per far male allora è proprio in quel momento che diventa realmente pericolosa. In casa Lazio hanno di che rallegrarsi perchè l'Under 16 di Fratini continua a correre e soprattutto lo fa spinta da protagonisti sempre nuovi. Dopo Franco, difensore goleador di inizio stagione, e Russo ala spietata che sta vivendo una delle sue migliori annate, adesso il testimone sembra essere passato nuovamente di mano. L'ultimo mese parla chiaro, con i biancocelesti che continuano sì a vincere (12 i punti fatti nelle ultime 4 partite) ma grazie a nuovi trascinatori. La verità infatti è che attualmente è il centrocampo ad essere salito al potere con dei numeri che chiariscono come la mediana di Fratini abbia lasciato un segno indelebile in un Febbraio praticamente perfetto.


I numeri 13 i gol fatti dalla Lazio nelle ultime quattro partite. Una media eccellente ma che viene impreziosita da chi ha saputo scrivere il proprio nome sul tabellino dei marcatori. Ben 6 reti arrivano infatti dai centrocampisti che dimostrano così di saper dare non solo qualità e geometrie ma un apporto concreto e tangibile. L'ultima partita contro il Cagliari è solo l'esempio più recente di come in casa biancoceleste la mediana stia risultato decisiva e non può essere un caso che la rimonta porti proprio la firma di Pesciallo e Orlandi due che di ruolo non fanno certo gli attaccanti.


In primo piano Orlandi, Bertini e Pesciallo ©GazReg

Gli interpreti Fratini, nel corso della stagione, ha lasciato ben pochi dubbi sull'undici titolare. Turnover praticamente nullo per il tecnico, con il terzetto formato da Pesciallo, Orlandi e Bertini padroni delle tre maglie di centrocampo. Tre elementi diversi per qualità ma che proprio per questo sanno integrarsi alla perfezione. Bertini è il lavoratore oscuro, lontano dalla luce dei riflettori ma determinante nel dare equilibrio alla squadra e fare da schermo davanti alla difesa. Davanti a lui due giocatori più offensivi come Pesciallo, micidiale in zona gol tanto da firmare ben 2 reti nell'ultimo mese, e Orlandi. Quest'ultimo è l'uomo di fantasia di Fratini che si affida alla sua tecnica e al suo estro per far saltare il banco. Il centrocampista sta vivendo quella che è la sua miglior stagione in biancoceleste con l'Under 16 che ha trovato il suo genietto in formato tascabile. Non solo il terzetto di base perchè la forza dell'undici capitolino è anche quella di poter contare su dei veri e propri titolari aggiunti come Tempestilli e Francia che quando sono stati chiamati in causa hanno dato vita a prove più che positive. Proprio loro due, con un gol ciascuno, fanno infatti salire a quota 6 le reti dei centrocampisti negli ultimi 30 giorni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE