Cerca

focus

Guerini si prende il Torino e continua a bruciare le tappe

Grande finale di stagione per il fantasista romano che, in maglia granata, dopo l'esordio al Torneo di Viareggio e la Nazionale si è allenato addirittura alla corte di Walter Mazzarri

20 Aprile 2018

Guerini dopo l'allenamento con Belotti

Guerini dopo l'allenamento con Belotti

Guerini dopo l'allenamento con BelottiA casa Guerini avranno di che festeggiare. Il fantasista romano, cresciuto nella Lazio, ora sta bruciando tappe ed avversari con la maglia del Torino. Nell'estate di due anni fa, l'approdo in maglia granata di Daniel Guerini fece tanto rumore. La stellina cresciuta nella Lazio ha impiegato poco a conquistare Torino con il suo nuovo club che non ha fatto altro che limare quelle qualità che già nella Capitale avevano cominciato ad affiorare. Quest'anno il fantasista ha saputo stupire tutti e lo ha fatto a modo suo. Nazionale, una crescita tattica oltre che tecnica tanto da bruciare i tempi. Se già lo scorso anno le chiamate sotto età non erano mancate, stavolta Guerini ha fatto di più. Non solo Under 17, lui che è un classe 2002, ma addirittura Berretti e Primavera dove ha festeggiato l'esordio al Torneo di Viareggio. Un traguardo importante, sicuramente, reso poi incredibile dall'ultima chiamata che lo ha catapultato addirittura sotto gli occhi di Walter Mazzarri. Con un pizzico di fortuna, il fantasista si è così ritrovato ad allenarsi al fianco di giocatori del calibro di Belotti, Baselli, Ljajic o Iago Falque. Una chiamata grazie alla quale il 2002 ha potuto rubare con gli occhi e sognare in grande. Intanto il Torino di Coppitelli festeggia la vittoria della Coppa Italia Primavera e l'Under 17 scalda i motori per le finali Scudetto. Guerini aspetta il suo momento e intanto prenota un ruolo da protagonista nel futuro del club granata.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni