Cerca

dopo gara

Lazio, Alboni e Pollini in coro: "C'è rammarico, ma ci rifaremo"

Il tecnico e il capitano dell'Under 16 biancoceleste commentano il brutto ko casalingo contro la Sampdoria

22 Ottobre 2018

Alboni (©Del Gobbo)

Alboni (©Del Gobbo)

Alboni (©Del Gobbo)

Seconda sconfitta consecutiva tra le mura amiche per la Lazio Under 16, costretta a cedere il passo ad un'ottima Sampdoria e a perdere momentaneamente la vetta della classifica del Girone A, con le tre compagini che la precedono che hanno anche una partita in meno. Il tecnico Alboni ha commentato così il brutto risultato, come riporta il sito sslazio.it: "C’è grande amarezza per la sconfitta e per il risultato che ci penalizza molto - esordisce - abbiamo tirato in porta in sette circostanze mettendo a segno due gol, mentre i nostri avversari hanno avuto le stesse occasioni per concludere realizzando, però, sei reti. L’inizio era stato molto buono, avevamo preparato la gara per partire al massimo. Ci è stata annullata una rete, ma alla prima azione avversaria abbiamo incassato un gol di ottima fattura. Siamo rimasti un po’ sulle gambe dopo la seconda rete, mentre dopo la terza marcatura blucerchiata la squadra ha reagito provando a rimanere aggrappata alla partita. Alcuni capovolgimenti di fronte ci hanno portato a subire altre tre reti e a segnarne due. Arriviamo alla sosta con della stanchezza perché i ragazzi stanno giocando da metà agosto con diverse defezioni in rosa - continua Alboni - la classifica, ad oggi, rispecchia l’impegno profuso dalla squadra e la qualità del nostro gioco. Pollini (©Del Gobbo)Nello spogliatoio al termine della gara abbiamo concordato di accettare questa sconfitta con la promessa di lavorarci sopra. I ragazzi hanno bisogno di riposo in questo momento e recupereremo delle forze in questa sosta per poi ripartire in nostro stile senza mai mollare nulla".

Anche capitan Pollini ha detto la sua al termine della sfida: "C’è rammarico nello spogliatoio per la gara di oggi. Nei primi venti minuti di gioco ci eravamo ben espressi e ci eravamo anche portati in vantaggio con una rete che, successivamente, è stata annullata. Abbiamo commesso degli errori in difesa e, su una ripartenza dei blucerchiati, siamo passati in svantaggio. In cinque minuti abbiamo incassato tre gol ed è stato difficile reagire, ma abbiamo dato tutto. Nella ripresa siamo scesi in campo con la fame e con la voglia di riprendere la gara - spiega il capitano - nel corso della sfida abbiamo subìto altre due reti realizzandone poi altrettante. Dispiace a tutti per la sconfitta, ora dovremo lavorare a testa bassa".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE