Cerca

l'intervista

Capotosto: da Fondi a Terni "Doppia cifra? Ci spero"

Il bomber pontino è passato ufficialmente al club umbro: la sua soddisfazione insieme a quella di chi l'ha visto crescere calcisticamente

16 Luglio 2019

Luca Capotosto

Luca Capotosto

Luca Capotosto

Si dice che la prima volta non si scorda mai: oggi è decisamente una di quelle occasioni per il Fondi dato che dopo la ricostruzione della storica società pontina un suo tesserato approderà nel professionismo. Stiamo parlando di Luca Capotosto, mattatore assoluto della passata stagione dei rossoblu con 36 gol che gli sono valsi anche la chiamata in rappresentativa al TdR2019. Abbiamo chiesto le sue sensazioni in vista di una tappa così importante per la carriera di un giovane calciatore. "Sono davvero molto emozionato - esordisce Luca - arrivare tra i professionisti è l'ambizione di tutti i giovani calciatori come me ed arrivarci è una grandissima soddisfazione. Ho sempre cercato di impegnarmi al massimo e di migliorarmi costantemente, sono davvero molto contento che il mio impegno sia stato ripagato. A Fondi sono cresciuto come calciatore e soprattutto come persona, mi dispiace molto il fatto che non li rivedrò più in questa nuova tappa della mia vita. Da piccolo andavo allo stadio a vedere le partite e arrivare a giocarci è stata  una grandissima soddisfazione per me; i miei compagni sono stati la mia seconda famiglia, spero di trovare altrettanto nella nuova società. Obiettivi per il prossimo anno? Vedo difficile ripetere la passata stagione in termini di gol (ride ndr); cercherò innanzitutto di conquistarmi il posto da titolare e provare ad incidere sulle sorti della squadra e, perché no, provare a togliermi qualche soddisfazione personale, come arrivare in doppia cifra."

Non potevamo non sentire anche i pareri di due delle persone più rappresentative della società: il mister Giovanni De Santis e il dirigente Massimiliano Noccaro. Entrambi hanno avuto un ruolo cruciale nel percorso di Luca nella squadra e si mostrano pieni di orgoglio e soddisfazione: "Per la nostra società è un orgoglio enorme - sostiene con fierezza Noccaro - Luca è il primo ragazzo della nostra società a raggiungere tale traguardo, il che dimostra il nostro ottimo lavoro svolto in appena due anni. Abbiamo acquistato Luca con moltissime aspettative nei suoi confronti e alla fine siamo stati ripagati con i 36 gol che ha messo a referto quest'anno. Tantissime erano le squadre interessate a lui, la Ternana si è dimostrata quella più pronta e vogliosa di offrirgli questa grandissima opportunità"

Ricalca le parole del suo dirigente anche mister De Santis che aggiunge: "Prima di essere un bravo calciatore, Luca è sicuramente un'ottima persona, umile e concentrato al massimo in ciò che fa, doti che hanno fatto la differenza. Un nuovo Luca Capotosto alla fine di quest'anno? Fare nomi non è nel mio stile, ma molti secondi me meriterebbero di approdare nel professionismo. Io non conoscevo nessuno di questi ragazzi prima che arrivassi, ma vi posso assicurare che non sono solamente bravi calciatori, sono soprattutto ottime persone."

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE