Cerca

focus

Lazio Under 16, i numeri del girone d'andata

Andiamo a vedere i numeri, i giocatori più determinanti e i confronti della prima parte di stagione

28 Dicembre 2019

Lazio schierata @DeCesaris

Lazio schierata @DeCesaris

Lazio schierata @DeCesaris

Sicuramente la sorpresa di questa stagione è la Lazio di mister Alboni. Nessuno si poteva aspettare una crescita così dopo la scorsa annata chiusa al nono posto. Invece questa squadra sta dimostrando di valere tanto e la posizione in classifica non è casuale. Per capire meglio l'andamento dei biancocelesti ci facciamo aiutare dai numeri, che ci possono dire qualcosa in più sul percorso fin qui ottimo dell'Under 16. I punti conquistati sono 23 sui 36 disponibili che sono valsi la terza posizione. Meglio dei capitolini hanno fatto solamente Genoa con 25 ed una inarrivabile Juventus con 32. I numeri sono tutti a favore della Lazio e gisutificano il gradino più basso del podio. 25 gol fatti sono un dato importante (terzo migliore attacco con la media di 2,1 gol a partita), ma ancora meglio quello dei gol subiti: sono 14, dato poco superiore di uno a partita e che vale la medaglia d'argento in questa particolare classifica. Andando a vedere gli scontri diretti, la squadra di Alboni deve migliorare per fare il salto di qualità definitivo: 3 sconfitte (con Juve, Genoa e Fiorentina) e 2 vittorie (con Parma e Sassuolo). Ora andiamo a vedere l'andamento in casa e in trasferta:


Tra le mura amiche la squadra biancoceleste ha conquistato 13 dei suoi 23 punti, con 4 vittorie, un pareggio e una sconfitta (con la Juventus). 14 il numero dei gol fatti (2,3 a partita), distribuiti alla grande tra tutti giocatori. Primo per gol casalinghi bomber Crespi, andato a segno per ben 4 volte al Green Club. Alle sue spalle un terzetto formato da Rossi, Napolitano ed un insospettabile Mancini, difensore goleador; tutti e tre hanno messo a segno 2 reti sul prato di casa. Buoni i numeri relativi anche ai gol subiti: sono 6 (1 a partita), con 2 cleen sheet e una capacità di difendere la propria porta importante e che fa del Green Club un mini fortino dove è difficile per gli avversari far bene. 


Discorso simile anche se non identico in trasferta. 10 sono i punti conquistati, a fronte dei 16 disponibili. 3 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte contro Genoa e Fiorentina nell'ultima partita dell'anno. Tutte e due sfide dove la Lazio avrebbe meritato sicuramente qualcosa in più, specialmente nella trasferta toscana. Sono 11 i gol fatti (praticamente due a partita). In questo caso lo scettro del più prolifico se lo spartiscono ancora Crespi e il bomber da trasferta Rossi, con 4 reti a testa. Segue a distanza ancora Mancini, con 2 gol che lo mettono nella condizione di aver segnato più di ogni  altro difensore in rosa in questa stagione. I gol subito sono invece 8, dato leggermente peggiore rispetto alle partite casalinghe. Dato che comunque testimonia tutta la solidità di una squadra che si basa molto sul terzetto difensivo progettato da Alboni. Una squadra da battaglia e che nel 2020 vorrà sicuramente continuare a stupire. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni