Cerca

Focus

Lazio, Quaresima e Bedini sono stati gli arcieri perfetti

I due esterni si sono dimostrati ai massimi livelli in una stagione che li ha consacrati

17 Aprile 2020

Bedini, Quresima e Rossi esultano @DeCesaris

Bedini, Quresima e Rossi esultano @DeCesaris

Bedini, Quresima e Rossi esultano @DeCesaris

Due arcieri al servizio di Re Alboni che non hanno mai mancato un colpo. Bedini e Quaresima sono stati i giocatori giusti al momento giusto. Hanno saputo farsi trovare pronti e sono stati formidabili nello scoccare frecce perfette, che sono andate sempre a colpire il bersaglio. Le due ali della formazione biancoceleste sono stati tra i protagonisti più importanti di una stagione che stava conducendo la Lazio ai vertici del campionato, ma che ieri ha trovato lo stop definitivo. Una scelta necessaria, ma che la lascia con l'amaro in bocca una squadra che stava facendo grandissime cose. Si può peró parlare di chi questa stagione la stava costruendo e Bedini e Quaresima erano in prima linea. Due giocatori sui quali Alboni ha fatto completo affidamento fin da subito; sicurezze alle quali aggrapparsi, così da rendere quelle fasce, soprattutto ad inizio stagione, il fulcro del gioco biancoceleste. Con il 3-5-2 iniziale, infatti, sia Bedini che Quaresima si erano messi in mostra, grazie soprattutto alla quantità di palloni che passavano per i loro piedi, indice di un gioco che non poteva non prescindere dai due esterni. Il più avvantaggiato era Bedini per la sua maggiore propensione a spingere e a disegnare cross perfetti per i compagni, mentre capitan Quaresima si concedeva sì qualche scorribanda, ma sempre con occhio vigile alla fase difensiva. In questa prima fase sono arrivati sia i gol, che gli assist, fattore importante per un'ala moderna. Con il passaggio alla difesa a 4, naturalmente chi ne ha giovato di più è stato invece il capitano, con indole più da terzino. Bedini si è adattato alla grande, trovando anche una quadratura difensiva che faceva fatica ad emergere in precedenza. Due ragazzi che si sono messi sempre al servizio della squadra, che sono stati i fedeli alle idee di Alboni, che non ha mai rinunciato a loro. E quindi i successi sono solo rimandati, la prossima stagione potrebbe essere quella del riscatto, conspaevoli di poter viaggiare scortati da due arcieri fedeli come Bedini e Quaresima. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE