Cerca

Speciale derby

Roma-Lazio ai quarti di Scudetto: Sessa l'Osservato Speciale tra i biancocelesti

Tempo di verdetti a Trigoria, con i riflettori puntati sull'esterno offensivo delle aquile

20 Maggio 2022

Ivanoe Sessa

Ivanoe Sessa (Foto ©Cervera)

Incroci, rivalità, colori e tanta, infinita storia. Dopo due capitoli già importanti all’interno del campionato, entrambi tra l’altro preda della Lazio, adesso arriverà il terzo atto della stracittadina della capitale, in cui ci si gioca l’accesso alle semifinali, che vorrebbe dire cominciare a sentire in maniera importante l’odore dello scudetto. Fino ad adesso c’è stato un dominio incontrastato dei biancocelesti, usciti vincenti sia da quello di dicembre, sia da quello di aprile, con il quale le aquile si laurearono campioni del girone d, ottenendo anche il titolo di seconda miglior prima del campionato. Un qualcosa sicuramente di notevole dalle parti del Green Club, dovuto ad un miglioramento costante della rosa, con giocatori sempre più performanti, sotto le lucide e precise indicazioni del loro allenatore Marco Alboni. Negli ottavi di finale la Lazio ha avuto la meglio sull’Empoli, vincendo di misura la gara di ritorno dopo aver pareggiato in terra toscana. I capitolini hanno trionfato nonostante le indisponibilità di due giocatori chiave come Barone e Serra, andando oltre anche ad una condizione fisica non ottimale come nel resto del campionato. Chi sicuramente ha messo la sua firma in maniera indelebile sul passaggio del turno non può che essere Ivanoe Sessa. L’esterno offensivo biancoceleste ha siglato la rete del pari in casa dell’Empoli, procurandosi poi il rigore decisivo nel secondo round tra le mura amiche del Green Club. In generale l’aquila è sembrata molto propositiva nella gara di ritorno, rendendo bene sia lungo l’out mancino ma soprattutto da prima punta, quando il suo allenatore ha scelto di giocare con l’attacco piccolo. Una prova importante, soprattutto dal punto di vista caratteriale, considerando la bravura nel tenere sempre alto il reparto, duettando bene con Cuzzarella sulla trequarti. Ad aprile, nel momento forse più difficile della sua stagione, Alboni puntò su di lui nel derby di campionato a Trigoria, con il nativo di Salerno che rispose presente in maniera immediata, griffando la stracittadina dopo appena tre minuti grazie ad una super estirada sull’assist di Serra. Un gol cruciale, che ha dato il là alla vittoria biancoceleste sul campo dei giallorossi, aprendo la strada alla conquista del girone. Domenica comunque davanti le aquile troveranno dei lupi molto agguerriti, in fiducia dopo la grande prestazione con l’Inter. La Roma dal canto suo ha rimodellato completamente l’undici, inserendo nuovi elementi come Ivkovic e Mannini, affinando maggiormente il 5-2-3 di Falsini. Nonostante ciò la differenza si farà probabilmente ancora sulle fasce, lì dove Sessa potrebbe risultare nuovamente determinante.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE