Cerca

Focus

La Lazio ha le spalle coperte. Davide Renzetti è sempre una garanzia tra i pali

Stagione esemplare fino ad adesso per il numero 1 biancoceleste, che in ogni contesto si è fatto trovare pronto risultando determinante

24 Maggio 2022

Davide Renzetti

Davide Renzetti, miracoloso qui su Nardozi (Foto ©Cervera)

Garanzia, affidabilità, sicurezza. Con queste tre semplici parole, ma al contempo anche chiare ed esemplificative, si potrebbe senza dubbio descrivere le performance settimanali di Davide Renzetti, portierone biancoceleste. L’aquila quest’anno sta vivendo una stagione da assoluto protagonista, avendo sfavillato con i più grandi, senza negarsi la possibilità di esser determinante nel gruppo coetaneo dei 2006, i quali sono in piena lotta per lo scudetto. Il numero 1 biancoceleste è partito alla grande, dimostrandosi un baluardo ogni domenica tra i pali. Nel girone d’andata i suoi guantoni sono stati fondamentali nel cammino dell’Under 17 di mister D’Urso, rendendo vana ogni chance possibile degli avversari e contribuendo in maniera decisiva a rendere le aquile la migliore difesa del campionato. Con l’avvento della primavera la società di Formello ha deciso di riportalo con i suoi pari età, facendo scendere in contemporanea Magro con i 2005 per infiammare ancor di più un finale di stagione dove entrambe le categorie si ritrovano nella corsa al titolo. Renzetti, catapultato nella super Lazio di Alboni, dominatrice del suo girone, ha risposto da subito presente come è abituato a fare. Nel big match vinto contro il Napoli l’estremo difensore capitolino ha abbassato letteralmente la saracinesca, impedendo ai partenopei di superarlo. Stessa sorte anche nel ritorno degli ottavi di finale con l’Empoli. In una gara dominata da Gelli e compagni, i toscani ebbero una chance ghiotta al termine del primo tempo tenendo il punteggio sullo 0-0, e risultando reattivo nonostante fossero diversi i minuti in cui non era stato chiamato in causa. Una garanzia, sempre e comunque tanto da venir premiato addirittura con una presenza in Under 18 contro l’Inter. Tutto ciò non è venuto meno neanche nel derby di domenica, dove il portiere è risultato senza dubbio il migliore in campo tra i suoi, sfoggiando parate di livello e arrendendosi solo alla magia di Litti. Un giocatore dal valore importante, che sicuramente avrà un ruolo chiave nel proseguo della Lazio in questa off season.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE