Cerca

Tdr 2017

Lazio, il ballo continua: domani la finale con la Campania

I ragazzi di Macidonio stendono di misura la Toscana grazie ad Angeli e accedono all'ultimo atto della manifestazione

13 Aprile 2017

Esulta il Lazio: è finale (©GazReg)

Esulta il Lazio: è finale (©GazReg)

TOSCANA – LAZIO 0-1

TOSCANA Tegli, Bartorelli, Del Bravo (42'st Gaggioli), Dini, Fornaciari (4'st Arcoraci), Francia, Frascadore (27'st Murgia), Giannini (33'st Cassai), Marangon (20'st Ciofi), Morelli (1'st Pugliese), Nelli (10'st Bianchi) PANCHINA Cecchi, Magazzù ALLENATORE Mannelli

LAZIO Calissse, Capogna (31'st Falanga), Cerroni, Ceccarelli, Pecci, Angeli, De Marchis (27'st Micheli), Kone (44'st Follo), Dioguardi (42'st Signorello), Menniti (27'st Moretti), Tesone (1'st Russo) PANCHINA Pancotto, Mignanti ALLENATORE Macidonio

MARCATORI Angeli 16'pt

ARBITRO Foglietta di Trento

NOTE Ammoniti De Marchis, Giannini, Kone, Ciofi Angoli 4-3 Rec. 7'st


Esulta il Lazio: è finale (©GazReg)

Siamo arrivati lì, in fondo, ancora una volta. Per il secondo anno consecutivo la Rappresentativa Allievi stacca il pass per la finalissima del Torneo delle Regioni dove affronterà la Campania. La formazione di Antonio Macidonio vola così  all'ultimo atto della kermesse grazie all'1-0 maturato contro la Toscana. Una gara difficile in cui la nostra Rappresentativa é stata ancora una volta bravissima nell'approcciare il match al meglio, sbloccando la gara dopo circa quindici minuti di gioco (in precedenza c'é stato anche un gol annullato a Tesone) grazie al solito Angeli. Il centrocampista classe 2000 ha svettato molto bene sul secondo palo dopo un calcio d'angolo di Dioguardi e per il portiere toscano non c'è stato nulla da fare. Da segnalare la provvidenziale parata di Calisse pochi minuti prima del vantaggio sul tiro di Morelli: bravo l'estremo difensore dell'Urbetevere a dir di no. Dopo l'1-0 la partita risulta piuttosto bloccata, la Toscana prova a reagire, ma la manovra risulta sterile e per la difesa di Macidonio é un gioco da ragazzi respingere gli attaccanti avversari. Per il Lazio l'assenza di Madonna é pesante, tuttavia il tandem davanti alla difesa formato da Angeli - De Marchis funziona benissimo. Kone, dietro Tesone, va su ogni pallone ed è preziosissimo per la manovra laziale. Dioguardi e Menniti in velocità sembrano poter far male da un momento all'altro ma l'ultima occasione del primo tempo arriva per la Toscana che cerca il pari con Nelli, sinistro di prima intenzione alto di poco. Nella ripresa, dopo cinque minuti, ci prova subito la rappresentativa laziale con una bellissima conclusione di Angeli, con la sfera che sfiora l'incrocio dei pali per la disperazione della panchina. La storia della partita, in questa seconda frazione, non cambia. La Toscana con il passare dei minuti prova ad aumentare i ritmi, tuttavia la difesa laziale concede pochissimi spazi e, tolta una parata bassa di Calisse su una conclusione piuttosto comoda, non riuscirà più a pungere. Sei minuti di recupero interminabili, poi il triplice fischio dell'arbitro che manda in estasi i giocatori di Macidonio. Il Lazio è in finale ed è giusto così.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE