Cerca

L'INTERVISTA

Unipomezia, grandi obiettivi. Rosati: "C'è affiatamento"

Il responsabile del settore giovanile pometino illustra con grande orgoglio il lavoro svolto nei raduni e sul mercato

02 Agosto 2018

Unipomezia, Giovanni Rosati, ©Unipomezia

Unipomezia, Giovanni Rosati, ©Unipomezia

L'Unipomezia si candida tra le grandi protagoniste su tutti i fronti del settore giovanile. Le formazioni Under 15 e Under 16, scandite dal meticoloso lavoro del responsabile Giovanni Rosati, sono consapevoli di poter realizzare un'ottima annata, cercando di riscattare e migliorare gli aspetti che non sono andati per il verso giusto nella scorsa.

Una data balza all'occhio nella programmazione di Rosati: dal 2 al 9 settembre - dopo il mini-raduno del 26 agosto a Maniscalco - le giovani promesse pometine partiranno per una settimana di ritiro in altura in Abruzzo, precisamente a Lucoli.  Organizzazione lungimirante, da società che si ispira a modelli professionistici. Tra conferme, novità e futuro, parola a Rosati, entusiasta dell'atmosfera creata intorno all'ambiente. 

Unipomezia, Giovanni Rosati, ©Unipomezia

Rosati, ci siamo quasi con la nuova stagione. Da quali novità e conferme partirà l'Unipomezia?

“Quest’anno come già detto in precedenti interviste siamo partiti con uno staff di livello. Gangemi Davide, ex Pro Roma, Alessandro Casini, attuale giocatore di calcio a 5. In questi giorni abbiamo definito larosa, una rosa molto molto competitiva: abbiamo confermato una parte della scorsa stagione che si è comportata molto bene e innesti importanti come il portiere, Simone Vento, ex Massimina Calcio, che ha già firmato con noi. Abbiamo avuto due innesti last-minute: i gemelli Reali, Jacopo e Samuel ex Fortitudo di Velletri, vincitori del campionato lì. Ulteriori rinforzi li abbiamo pescati dagli élite del Racing Club: Davide Usai, centrocampista, Alessio Neroni, esterno alto di attacco. Alessandro Biagini, anche lui proveniente dal Racing Club, mentre dall’Aprilia è entrato Jacopo Di Giacomo, centravanti, più altri innesti che potranno ben figurare nella nostra squadra".


Tanti nomi importanti.  Si preannuncia una grande stagione, la stagione del riscatto. Dove possono arrivare questi ragazzi? Avete in programma alcuni giorni di raduno precampionato?


L’auspicio per quesra formazione szarà fare parte della parte alta della classifica e stare nelle posizioni di leadership. Mini-raduno preliminare il 26 agosto a Maniscalco e poi dal 2 al 9 settembre tutto il settore giovanile, 80 ragazzi, partiranno per un ritiro in montagna a Lucoli, in Abruzzo dove svolgeranno doppie sedute di allenamento. Siamo estremamente felici e orgogliosi perché c’è affiatamento, l’Unipomezia è una grande famiglia: tutte e quattro le categorie sono state fatte per stare in quel palmo di mano della parte alta della classifica. In queste quattro categorie è stato fatto un mercato importante, raduni molto partecipati, abbiamo avuto un’affluenza incredibile. Alcune sere siamo arrivati fino alle 9 per svolgere una selezione accurata per concludere queste rose in un certo modo”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE