Cerca

Provinciali

Jem's, Fratellani: "Siamo pronti e carichi per il derby"

Il tecnico ci dice la sua dopo un proficuo precampionato; l'esordio è alle porte, e si giocherà subito contro l'Atletico Acilia

15 Ottobre 2019

Paolo Fratellani

Paolo Fratellani

Paolo Fratellani

Ci siamo quasi: nel prossimo weekend si alzerà il sipario anche sul mondo dei Provinciali e la Jem's Soccer Academy di mister Paolo Fratellani si stanno preparando per il grande esordio. Con il tecnico abbiamo parlato del gruppo e delle sue sensazioni nei confronti di un campionato non semplice. C'è tuttavia ottimismo ed entusiasmo nei confronti di questa grande, nuova avventura. “Questa è una squadra che mi è stata affidata quest'anno: un buon gruppo, composto in larga parte da elementi che già nella passata stagione facevano parte della Jem's, rinforzato con elementi nuovi che sicuramente ci daranno una grossa mano.” Ci racconta mister Fratellani. “L'organico mi rende ottimista. C'è un buon mix di tecnica, fisicità, velocità e non mancano due componenti decisive come la disponibilità di fronte al lavoro e la voglia di lottare sempre. Note negative? Devo ammettere che sono difficili da trovare in questa squadra. I ragazzi vengono a ogni allenamento con la voglia e l'atteggiamento giusto e, per questo, renderebbero fiero qualsiasi allenatore.” Dopo un'importante preparazione, finalmente è giunto il tempo di scendere in campo: inizia la stagione ed è già derby. “Bisogna partire forte. Penso che tutte le squadre vogliano iniziare bene, quindi dovremo stare attenti, a maggior ragione pensando che di fronte a noi ci sarà l'Atletico Acilia, società che conosco e che punta sempre tanto su questa categoria e ne è la prova il fatto che abbiano affidato la panchina a un tecnico esperto come Emiliano Rindone.” La Jem's non si farà trovare impreparata. “Assolutamente no, stiamo preparando la gara nei minimi particolari, con attenzione e scrupolosità. Veniamo da un precampionato che ci ha dato risposte importanti: ritengo che, a tal proposito, sia una fortuna per noi iniziare la stagione più tardi rispetto ad altre categorie. Ci ha dato modo di conoscerci meglio sul campo e di lavorare in anticipo su quelli che possono essere i meccanismi da oliare. Obiettivi? Vogliamo divertirci e far divertire. Detto questo dobbiamo essere umili e affrontare una giornata alla volta e onorare la maglia che indossiamo e che sentiamo, oramai, come una seconda pelle.” Sul mondo Jem's, Fratellani non ha dubbi: “La realtà è sotto gli occhi di tutti. Parliamo di una società nata da un gruppo di amici che credono in valori importanti e che grazie alle loro conoscenze e ai loro sacrifici sono riusciti davvero e mettere al centro del progetto il piccolo calciatore. Basta vedere chi dirige i diversi settori: uomini come Jimmy Maini, alla guida dell'agonistica, e Maurizio Pertusi, a capo della scuola calcio, bastano secondo me per dare un'idea di che tipo di lavoro venga svolto qui.”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE