Cerca

L'intervista

Giardinetti, Ronga: "C'è la fame giusta per lottare"

Il difensore biancorosso, vincitore del sondaggio della settimana per i classe 2004, dice la sua sulla squadra e la stagione

30 Ottobre 2020

Giardinetti, Ronga: "C'è la fame giusta per lottare"

Luigi Ronga

Ha dato un bel contributo al suo Giardinetti nello sconfiggere il Tor di Quinto e nel volare, così, a quota nove punti: stiamo parlando di Luigi Ronga, difensore biancorosso che ha vinto il sondaggio della settimana come miglior giocatore della categoria Under 17. "Ci tengo a ringraziare tutte le persone che hanno avuto la pazienza di sostenermi e votarmi nonostante le problematiche legate al Covid 19" spiega Ronga, "Sinceramente mi aspettavo, vista la prestazione effettuata, sia di essere in top 5 si di avere buone chance di vittoria consideranddo il sondaggio dello scorso anno: è stat bello ripetersi. Il nostro grande inizio di stagione? È dovuto sia alla forza mentale, sia alla compattezza del gruppo sia alla determinazione e allo spirito guerriero che ci hanno trasmesso dal ritiro e successivamente in allenamento ed in partita il mister Ranieri ed il prof Ruperto, come abbiamo dimostrato anche con il Tor di Quinto: domenica abbiamo battuto una squadra molto forte e abituata a vincere le finali. Li abbiamo aggrediti con la nostra cattiveria agonistica riuscendo a sbloccare subito il risultato, tenendoli lontano dalla porta anche se nella seconda metà del secondo tempo forse gli abbiamo lasciato troppa iniziativa. La cosa che mi è piaciuta di più domenica è stato l'approccio mentale con cui siamo entrati in campo". Resta forse un po' d'amaro in bocca e di fame poi a questo Giardinetti dopo l'interruzione della scorsa stagione: "Sì, perché eravamo quarti a tre punti dalla terza in classifica. Secondo me se avessimo continuato avremmo raggiunto la fase finale dei playoff. Non a caso Il nostro sogno di quest anno, Covid permettendo, è di arrivare ai playoff e di lottare per il titolo dato che la nostra squadra ha le potenzialità giuste per per provarci, dimostrate sia nel torneo Castelli sia con il promettente avvio di stagione". Chiediamo a Luigi quali differenze veda nel suo Giardinetti tra la scorsa stagione e quella in corso. "Rispetto all’anno scorso siamo più maturi sia calcisticamente sia nei comportamenti. Abbiamo il mister che ci guida in ogni dettaglio, e potenzialità in ogni zona del campo: siamo molto forti in difesa, agili a centrocampo, veloci ed esplosivi in attacco. Dobbiamo essere bravi a chiudere le partite e a non innervosirci quando si presentano delle difficoltà: se ci riusciremo faremo bene".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE