Cerca

l'intervista

Cynthialbalonga, Di Lauro "Stiamo lavorando per la prossima stagione"

Bomber e capitano della formazione castellana, con il tecnico ed il gruppo prova a guardare oltre lo stop

11 Marzo 2021

Mario Di Lauro

Mario Di Lauro, attaccante e capitano della Cynthialbalonga

"La voglia di tornare a giocare è tanta e aumenta con il passare dei giorni, noi continuiamo ad allenarci con la speranza che potremmo tornare a fare ciò che più amiamo", sono le parole di Mario Di Lauro, attaccante e capitano della Cynthialbalonga. Mario si è raccontato a 360 gradi, partendo dalla situazione delicata che stiamo vivendo fino ai prossimi obiettivi di squadra e personali: "Il momento attuale porta grande dispiacere, tanto per quello che sta accadendo al di fuori del calcio quanto per tutto quello che ruota attorno al nostro mondo. Ci manca tanto il poter disputare una partita e tutte quelle emozioni che ne derivano: il gol, l'adrenalina e gioire con i propri compagni sono aspetti essenziali di questo sport che ormai non viviamo da troppo tempo. Tutti noi speriamo in una ripresa ma vista la situazione non credo che nel breve termine si potrà arrivare a qualcosa. Per il momento noi della Cynthialbalonga continuiamo ad allenarci in funzione di una ripartenza, anche e soprattutto per non farci trovare impreparati per la prossima stagione o per qualche eventuale torneo estivo. La mia esperienza ad Albano? Gioco per questa società da due anni ormai, mi trovo benissimo qui con tutti, dai compagni alla dirigenza. Con i miei compagni ho un ottimo rapporto, abbiamo tutti d'accordo e ci sosteniamo gli uni con gli altri, soprattutto in questo periodo delicato dove il supporto di squadra è essenziale. Allenamenti? Ci stiamo attendendo alle misure di sicurezza emanate che prevedono allenamenti a distanza e senza alcun contatto. Non è semplice tuttavia allenarsi così perché si rischia di cascare nella monotonia senza avere quello sfogo finale della partitella. Il mister in tutto questo è stato molto bravo nella gestione, tenendoci sempre su ritmi alti e facendo in modo che le sedute non fossero ripetitive. Mister Talarico lo conoscevo già dallo scorso anno, in più di qualche occasione infatti mi chiamava per giocare sotto età dandomi fiducia e consegnandomi la fascia di capitano per quest'anno. Con lui abbiamo parlato di questo momento assieme a tutta la squadra, cercando di fare un piano di allenamenti in funzione al periodo. Purtroppo per questa stagione non siamo riusciti ad esprimere il nostro gioco per via dello stop, ma ci stiamo già proiettando alla prossima nel migliore dei modi. Ho sentito della problematica dell'abbandono del calcio da parte dei ragazzi, fortunatamente non abbiamo avuto questi episodi del genere nel nostro gruppo". Cresciuto e formato come attaccante centrale, Mario conclude così la nostra intervista parlando degli obiettivi personali e di squadra: "Ho sempre giocato come punta centrale, sin da quando ho mosso i primi passi nel mondo del pallone. Qualche volta mi hanno spostato sull'esterno ma come attaccante rendo sicuramente di più. Il giocatore a cui mi ispiro? Christian Vieri, è una leggenda del calcio e uno dei migliori attaccanti della storia. Obiettivi? Per ora quello di migliorarmi, lavorare tanto per farmi trovare pronto, che sia per questa stagione o per la prossima. Per questa annata avrei voluto puntare al titolo di miglior marcatore nell'Under 17, portando la Cynthialbalonga a disputare i play off. Purtroppo questo non sarà possibile al momento, ma la mia testa e quelle di tutta la squadra non hanno abbandonato questi obiettivi e siamo pronti a puntarci nella prossima stagione".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE