Cerca

L'Intervista

Cynthialbalonga, Spiridigliozzi: "Dobbiamo crescere nell'attenzione ai dettagli"

Una sconfitta e una vittoria, questo il bilancio della formazione castellana. Il tecnico ha parlato del gruppo, delle ambizioni, del prossimo impegno e su cosa la squadra deve crescere 

16 Ottobre 2021

Igor Spiridigliozzi, tecnico della Cynthialbalonga

Igor Spiridigliozzi, tecnico della Cynthialbalonga

Dopo aver perso di misura al debutto contro il Campus Eur, la Cynthialbalonga di Spiridigliozzi ha reagito sconfiggendo agevolmente la Fonte Meravigliosa: "A differenza del match contro il Campus Eur abbiamo avuto un approccio giusto, siamo entrati in campo in maniera giusta. Durante la gara abbiamo quasi sempre mantenuto la concentrazione. Nel secondo tempo non abbiamo abbassato l’attenzione e siamo riusciti ad incrementare il vantaggio. Anche contro il Campus Eur abbiamo giocato una seconda frazione di gioco importante, c’è stata una reazione e sono arrivati due gol, ma è mancato totalmente l’approccio iniziale". Il tecnico svela qual è l’aspetto su cui lui e il suo staff stanno lavorando maggiormente con il gruppo: "Questi ragazzi sono condizionati dal fatto che sono stati quasi due anni fermi. C’è da lavorare tanto, tanto da migliorare. Un aspetto che curiamo spesso è l’attenzione ai particolari, soprattutto la concentrazione sulla gara. I ragazzi, soprattutto a quest’età tendono a staccare la spina, ad uscire dalla partita per un episodio o a non entrare in partita dall’inizio. A questi livelli qui i piccoli dettagli vanno curati, l’aspetto della concentrazione è quello su cui spingo maggiormente". Prosegue Spiridigliozzi analizzando la rosa che la società gli ha messo a disposizione: "Questo è principalmente un gruppo nuovo, ci sono 12/13 elementi nuovi. Anche io vengo da un’altra società quindi non conoscevo tutti i ragazzi. Il periodo di preparazione ci ha aiutato molto ad amalgamare il gruppo, c’è ancora bisogno però di lavorare tanto. Sono sicuramente soddisfatto del gruppo che la società mi ha messo a disposizione, è un gruppo che recepisce a lavora in maniera attenta. Ringrazio la società anche per avermi messo a disposizione un ottimo staff. A prescindere dalle doti tecniche, per me sono fondamentali le qualità umane, questo è un gruppo di ragazzi che si impegna, che arriva puntuale agli allenamenti che non è mai assente fisicamente e mentalmente". La formazione guidata da Spiridigliozzi è attesa dal terzo appuntamento stagionale, la trasferta contro il Palocco: "Il Palocco ci può creare insidie, è una squadra molto organizzata. Non conosco il loro tecnico, ma ho avuto ottime referenze. Nelle prime due giornate hanno vinto contro il Falaschelavinio e hanno perso di misura contro il Campus Eur. Avendo già incontrato il Campus Eur so le difficoltà che hanno incontrato e perdere di misura, imponendo il gioco nel secondo tempo come ho visto sta a significare che sarà una partita difficile. Dovremmo sicuramente approcciarla nella maniera giusta e non staccare mai la spina fino al triplice fischio". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE