Cerca

L'Intervista

Atletico Vescovio, Camilli: "Merito alla squadra, tanti complimenti ai ragazzi"

L'esordio in panchina del neo-tecnico dei classe 2005 biancorossi è coinciso con la prima vittoria in campionato, contro il Villalba Ocres Moca

24 Novembre 2021

Leonardo Camilli, tecnico dell'Atletico Vescovio (Foto ©Atletico Vescovio/FB)

Leonardo Camilli, tecnico dell'Atletico Vescovio (Foto ©Atletico Vescovio/FB)

Esordio da sogno sulla panchina dell'Under 17 per Leonardo Camilli, subentrato la scorsa settimana a Walter Palmeri. La sua prima da allenatore dei 2005 è coincisa infatti con la prima vittoria in campionato dei biancorossi. Insomma, come dice il famoso detto, chi ben comincia è a metà dell'opera. Queste le sensazioni del neo-tecnico della formazione di Roma Nord: "La squadra nelle ultime settimane stava già lavorando alla grande ed il pareggio contro un club importante come l'Accademia Calcio Roma aveva dato fiducia. Ho visto grande impegno da parte dei ragazzi, anche se abbiamo avuto poco tempo per lavorare, con soli due giorni per preparare la partita. Siamo andati in svantaggio nel primo tempo, ma la reazione è stata giusta ed i ragazzi sono stati bravi a rimetterla in piedi portandoci addirittura sul 4-1. Poi loro si sono rifatti sotto di una sola lunghezza e nel finale abbiamo addirittura rischiato di subire il pari, prima di chiuderla definitivamente nel recupero. Il merito è tutto della squadra, quindi faccio i complimenti a loro". Camilli è da tanto tempo in biancorosso, questo aspetto sicuramente ha facilitato il suo insediamento sulla panchina dell'Under 17: "Sono da ben sei anni in questa società, dove faccio il secondo a mister Testardi, quest'anno in Under 19. Oltre che tecnici, siamo dunque anche i primi tifosi dell'Atletico Vescovio, che per noi è come una famiglia. Questo sicuramente ha dato una mano a me ed al mio staff nell'entrare subito in simbiosi con la squadra, anche perché ovviamente i ragazzi già li conoscevamo. Ci tengo a dire che lo staff precedente capitanato da mister Palmeri stava lavorando bene, erano mancati solo i risultati, dunque ho trovato un gruppo già pronto sia a livello tecnico-tattico che fisico". Spostando lo sguardo verso il prossimo turno, l'Atletico Vescovio cercherà conferme sul campo non semplice del Ladispoli: "Sappiamo di affrontare una squadra preparata e valida. C'è entusiasmo dopo il primo successo ma bisogna andare lì sempre con la massima umiltà, perché non abbiamo fatto ancora nulla ed il campionato è lungo". Per quel che riguarda gli obiettivi stagionali, si punta prima di tutto alla conquista della salvezza: "Il nostro obiettivo principale a livello di classifica è innanzitutto quello di dare tutto per raggiungere la salvezza, magari diretta, poi partita dopo partita vedremo il campo che risposte ci darà".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE