Cerca

L'intervista

Samagor, Bilotta: "Contro la Virtus San Michele e Donato servirà il giusto agonismo"

Il tecnico nerazzurro parla della reazione importante dopo la sconfitta con il Palocco, del prossimo impegno e della rosa a sua disposizione

24 Novembre 2021

La Samagor esulta (Foto ©Cassoni)

La Samagor esulta (Foto ©Cassoni)

Reagire dopo un brusco ko è sempre fondamentale quanto complicato ed è quello che ha fatto la Samagor guidata da Michele Bilotta, ottenendo i 3 punti contro l’Anzio dopo la pesante sconfitta avvenuta contro il Palocco: "Contro il Palocco abbiamo giocato un ottimo primo tempo poi per via anche di alcuni episodi non siamo riusciti a trovare il risultato che speravamo. Devo dare merito all’avversario. Per noi non era giornata e dovevamo capire che era meglio limitare i danni e abbiamo perso la testa e di questo sono molto dispiaciuto. Contro l’Anzio, invece, il primo tempo non mi è piaciuto, abbiamo giocato sottotono. Nella ripresa abbiamo trovato le giuste distanze con delle giocate personali importanti e poi la partita si è sviluppata nel modo giusto". Nel prossimo impegno la Samagor sarà chiamata a dare continuità ai risultati in una trasferta ostica come quella contro la Virtus San Michele Donato: "Andremo ad affrontare una squadra difficile, su un campo altrettanto complicato. Hanno il campo in erba naturale e se dovesse piovere sarà molto pesante. Dovremmo reggere sotto il punto di vista agonistico altrimenti andremo in difficoltà". Bilotta dà anche un giudizio sull’avvio di campionato dei suoi ragazzi, esponendosi anche sulla questione degli obiettivi stagionali: "Sono moderatamente soddisfatto. Dobbiamo crescere dal punto di vista tecnico, considerando che siamo una squadra che vuole giocare dal basso. Per quanto concerne gli obiettivi stagionali la società vuole fare bene ma non ha imposto nessun tipo di obiettivo. Vogliamo intanto mantenere la categoria e farlo nel più breve tempo possibile, per poi toglierci più soddisfazioni possibili". Infine il tecnico si è espresso sulla rosa che ha a disposizione: "Questo è un gruppo che prevalentemente si conosce anche se sono stati integrati dei nuovi elementi. La rosa è ben assortita anche se, come in tutte le squadre, ci sono ruoli un po' più carenti mentre in altri settori ci sono più giocatori validi per lo stesso ruolo. Ma è comunque un gruppo abbastanza assortito".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE