Cerca

L'Intervista

Trastevere, Stirpe: "Abbiamo numeri davvero importanti nelle ultime gare"

Il tecnico amaranto parla dell'ottimo momento della squadra, del prossimo scontro diretto con la Cynthialbalonga e degli obiettivi stagionali

26 Novembre 2021

Armando Stirpe, tecnico del Trastevere (Foto ©Torrisi)

Armando Stirpe, tecnico del Trastevere (Foto ©Torrisi)

Il Trastevere di Armando Stirpe è a quota 15 punti in classifica e da poco più di un mese conosce soltanto la parola vittoria. Abbiamo fatto il punto della situazione proprio con il mister che si è soffermato sul rocambolesco inizio di stagione e sul presente che vede i suoi in un grande momento di forma.

 

Nell’ultimo turno 5-0 alla Virtus SS Michele e Donato. Che partita è stata?

"Una partita interpretata bene, approcciata in maniera positiva e che abbiamo cercato di chiudere in fretta. Questo aspetto ci è un po’ mancato perché siamo andati a riposo sull’uno a zero per poi scioglierci nel secondo. Devo dire che nella prima parte siamo anche stati un po’ sfortunati con due legni colpiti".

 

Avete iniziato con tre sconfitte, poi il cammino è cambiato completamente e sono arrivate cinque vittorie consecutive, cosa è successo?

"Analizzare il nostro inizio è difficile. Potrei dire che se è stato drammatico, dipende dalla sconfitta con il Ciampino, gara che sul campo era finita 5-0 per noi, poi persa per un’interpretazione sbagliata non per demeriti dei ragazzi. Noi come staff ci siamo sentiti derubati e sotto l’aspetto dell’etica posso dire che si è trattato di un episodio abbastanza negativo. L’inizio ci ha condizionato e condizionerà tutta la stagione perché ora non possiamo fare altri passi falsi. Il ricorso ha condizionato anchela partita con il Carso perché ha fermato i ragazzi oggetto del reclamo e in più abbiamo vissuto una gara sfortunata. Concludo dicendo che non meritavamo di perdere nessuna delle prime tre e siamo stati molto penalizzati".

 

Dall’ultima sconfitta o si vince o si vince, cosa è scattato nei ragazzi?

"Siamo una squadra con numeri allucinanti, 30 gol fatti in 8 partite e 4 gol subiti dall’inizio del campionato, di cui 3 su rigore. Sono numeri da squadra importante con un cammino importante. Quello che conta però è il numero della classifica e va aggiustato".

 

Nel prossimo turno vi confronterete con lq Cynthialbalonga, cosa si aspetta?

"Mi aspetto una partita difficile perché ho informazioni sugli avversari che mi fanno attendere un gruppo preparato, una squadra organizzata. Dal punto di vista mentale noi siamo pronti perché per forza di cose abbiamo dovuto reagire subito, i ragazzi si allenano bene e preparano tutte le gare fossero delle finali".

 

Gli obiettivi sono cambiati o sono sempre gli stessi?

"Per parlare di obiettivi servono almeno altri 2 mesi. Il primo obiettivo della società è migliorare i singoli per presentarli in un campionato di Juniores Nazionale o lanciarli nei professionisti. Poi noi come gruppo vogliamo arrivare il più in alto possibile e centrare come minimo i play off".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE