Cerca

Dopo gara

Atletico 2000, Valerio: "I ragazzi sono stati davvero bravi come gruppo"

Il commento a caldo del tecnico biancorosso dopo il successo casalingo di misura arrivato ieri contro il Tor Sapienza

29 Novembre 2021

Gianluca Valerio, tecnico dell'Atletico 2000 (Foto ©De Cesaris)

Gianluca Valerio, tecnico dell'Atletico 2000 (Foto ©De Cesaris)

L'Atletico 2000 ritrova la vittoria che gli mancava da quattro turni, superando per 1-0 tra le mura amiche il Tor Sapienza grazie al gol su punizione di D'Alba, nonostante l'inferiorità numerica dal 22' della ripresa per il rosso diretto a capitan Nuvoli. Questa l'analisi del match da parte del tecnico biancorosso Gianluca Valerio: "La vittoria è secondo me netta, anche se il risultato finale è stato solo di 1-0. Abbiamo creato tanto ma il problema è proprio psicofisico, dobbiamo essere più freddi e cattivi sotto porta. Avevamo preparato con attenzione le palle inattive in settimana ed anche in partita le abbiamo battute molto bene. Ci è mancata un po' la stoccata vincente, ho contato circa 8-9 palle gol pulite per noi, però, l'esperienza mi insegna che questo tipo di match rischi poi anche di non vincerli. C'è da sottolineare che abbiamo giocato anche circa metà della ripresa in dieci uomini, quindi faccio un grande applauso ai miei ragazzi che oggi sono stati veramente bravi come gruppo". L'allenatore del club di Via di Centocelle entra poi più nello specifico proprio sull'episodio dell'espulsione del suo centrocampista, definendola forse eccessiva: "Lui è entrato deciso sulla palla, è stato anticipato ma secondo me non ha messo questo piede a martello in maniera netta. Mi è sembrato un rosso esagerato, non è stato un fallo così evidente a mio avviso, è andato per prendere la palla e non ha alzato la gamba in maniera volontaria o con cattiveria. Se però il regolamento dice che sopra al ginocchio è espulsione, ci dobbiamo attenere a questo". La formazione guidata da Valerio ha messo in mostra un gioco propositivo e creato diverse occasioni da gol nitide, come gli è successo spesso anche in altre sfide, secondo il tecnico bisogna per questo crescere sotto l'aspetto della finalizzazione: "Ci stiamo lavorando tanto. Ci capita spesso di creare tante palle gol senza concretizzarle al meglio, penso ad esempio alla sfida casalinga con la Tor Tre Teste o alla trasferta sul campo della Vigor Perconti, solo per citarne alcune. Produciamo sempre tante occasioni ma alla fine le nostre vittorie arrivano sempre in maniera striminzita, dobbiamo crescere sotto quest'aspetto. Visto il momento della stagione queste partite non sono per nulla semplici, se avessimo avuto più punti in classifica, sono quasi convinto che avremmo vinto con un risultato più rotondo, è una questione mentale".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni