Cerca

L'Intervista

Colleferro, Lucidi: "Per la salvezza sarà fondamentale l'aspetto mentale"

Il tecnico rossonero parla dell'importante vittoria sul Ponte di Nona, del prossimo impegno e della corsa al mantenimento della categoria

17 Dicembre 2021

Daniele Lucidi, tecnico del Colleferro

Daniele Lucidi, tecnico del Colleferro

Reduce da un successo di vitale importanza contro il Ponte di Nona, il Colleferro di Daniele Lucidi è uscito dalla zona play out vincendo uno scontro salvezza che ha interrotto una striscia di 3 sconfitte consecutive: "Vincere era ovviamente molto importante, venivamo da buone prestazioni ma non siamo riusciti ad ottenere punti. Domenica sotto il punto di vista del gioco non abbiamo fatto una bella partita, ma c’è stato l’atteggiamento giusto. Siamo stati bravi ad andare in vantaggio all’inizio e poi abbiamo rischiato pochissimo. Sono contento per i ragazzi, dopo 3 sconfitte una vittoria è importante anche per il morale dei ragazzi". La formazione di Lucidi è attesa da un grande scontro contro la Tor Tre Teste, ecco come il tecnico sta preparando la partita: "Sulla carta è una partita proibitiva ma stiamo lavorando per cercare di limitare al massimo le loro individualità. Poi il campo ci darà il risultato. Chiaramente partiamo sfavoriti ma stiamo preparando la partita per giocarcela, non siamo sconfitti prima di scendere in campo. Loro hanno un giocatore più bravo dell’altro, dobbiamo cercare di prepararla anche in base alle nostre caratteristiche. Se ci sarà un risultato positivo ben venga, ma l’importante è giocare la partita senza paura. Il girone è veramente difficile e ci sono tante corazzate". L’obiettivo del Colleferro è la salvezza, il mercato di riparazione è alle porte e Lucidi non esclude la possibilità di qualche intervento: "Ci stiamo muovendo per colmare dei ruoli dove siamo più in difficoltà. Ma vogliamo puntare anche sui ragazzi che sono con noi da agosto, che vengono quasi tutti dal nostro settore giovanile e vogliamo farli crescere per la Juniores e la prima squadra. L’obiettivo principale è la crescita dei ragazzi ma è ovviamente importante anche mantenere la categoria. In settimana sono venuti due ragazzi nuovi in prova e vedremo se fanno o meno al caso nostro". Lucidi dice la sua sull’aspetto fondamentale che farà la differenza nella corsa salvezza: "La differenza la farà la testa. In questo campionato tutte le squadre sono molto preparate a livello fisico, tecnico e tattico. Quindi la differenza la farà l’atteggiamento, la voglia dei ragazzi di mettersi in gioco. Chiaramente anche gli scontri diretti avranno un loro peso, ma è più importante l’aspetto mentale dei ragazzi. La voglia c’è, ma la capacità di leggere le partite e i momenti decisivi sarà fondamentale". Infine l’allenatore racconta del suo ottimo e longevo rapporto con il Colleferro: "Questo è il mio quinto anno qui. I primi 4 anni c’è stata una gestione diversa, quest’anno invece è cambiato il presidente. Il lavoro della società è incentrato sul settore giovanile, al primo posto c’è sempre la crescita dei ragazzi. Ci sono 5-6 ragazzi che provengono dal settore giovanile che sono titolari in Eccellenza. A livello di struttura e organizzazione il nuovo presidente sta lavorando per migliorare sempre di più". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE