Cerca

Focus

Alla scoperta di Nicolò Giuffrida: il ministro di difesa del Grifone

Conosciamo meglio il difensore centrale rossoblù che fa dell'eleganza e dell'uscita palla di qualità il suo marchio di fabbrica 

04 Gennaio 2022

Nicolò Giuffrida, difensore centrale del Grifone (Foto ©Torrisi)

Nicolò Giuffrida, difensore centrale del Grifone (Foto ©Torrisi)

Un girone d'andata importante quello vissuto dal Grifone di Maffei che ha collezionato numeri notevoli e che chiude al secondo posto in classifica, a sole tre lunghezze di distanza dal Savio capolista. Una squadra la cui forza la fa il gruppo e la sua unione, tanti ragazzi giocano insieme in rossoblù da diverso tempo e si conoscono a memoria, stesso discorso vale anche per l'allenatore che conosce a meraviglia gran parte dei suoi giocatori. Questo comunque non ha impedito a diverse individualità importanti di spiccare in questa prima parte di stagione. Tra coloro che hanno hanno colpito di più c'è senza ombra di dubbio il centrale di difesa Nicolò Giuffrida, con gli ottimi numeri difensivi della squadra che dipendono anche dalle sue prestazioni spesso ben oltre la sufficienza. Si tratta di un difensore che fa dell'eleganza un proprio marchio di fabbrica: molto preciso negli anticipi e pulito negli interventi, sa essere aggressivo ma senza mai adottare un gioco ruvido. Di piede mancino e dotato di una tecnica importante, dà il suo apporto anche nella fase di impostazione: non ha timore nell'uscire palla al piede quando serve, nel rischiare un passaggio dal coefficiente di difficoltà più elevato o nello sventagliare sulle fasce con precisi cambi di gioco. Un altro conferma del mancino educato di cui dispone è data dalla scelta di affidargli spesso la battuta dei calci di rigore, aspetto non banale in una squadra come il Grifone in cui la qualità non manca di certo: basti pensare ad esempio a Bernabei, Calisti, Moccia o Pompili, solo per citarne alcuni. I rossoblù hanno chiuso nel migliore dei modi l'anno solare, con una convincente vittoria per 7-0 sulla Totti Soccer School ed indubbiamente avranno tanta voglia di ripartire alla grande anche nel 2022, con il ministro di difesa Giuffrida sempre lì al centro delle retrovie.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE