Cerca

Focus

Savio, specialità big match: cinque vittorie ed un solo passo falso

In questo primo scorcio di campionato i blues di Bolic hanno dimostrato di avere un ottimo rapporto con le sfide di cartello

13 Gennaio 2022

Il Savio ed il suo ottimo rapporto con i big match (Foto ©Photosportroma)

Il Savio ed il suo ottimo rapporto con i big match (Foto ©Photosportroma)

Ci sono determinate partite la cui data si cerchia in rosso sul calendario e che si trascinano dietro un alone di fascino e di attesa diverso dalle altre. I big match sono linfa pura per il mondo del calcio ed il Savio, capolista del Girone A, ha dimostrato in questo primo scorcio di campionato di avere un ottimo rapporto con le sfide di cartello. Nelle sei gare fin qui disputate contro le più dirette concorrenti alle posizioni nobili della classifica sono arrivate per i blues ben cinque vittorie ed una sola sconfitta, tra l'altro l'unica del loro campionato. Sconfitta patita per mano del Grifone alla nona giornata, ma comunque maturata al termine di un match equilibrato ed in cui la formazione di Via Norma non aveva sfigurato. Passando alle quattro vittorie. Partiamo da quella più spumeggiante: il netto 0-7 rifilato all'Ottavia alla decima giornata, per rialzarsi al meglio dopo il ko contro i rossoblù di cui parlavamo sopra, una vera e propria prova di forza dei blues contro l'attuale terza forza del raggruppamento. Non male anche l'1-3 sul campo del Montespaccato Savoia alla terza giornata. Di misura invece il successo esterno al Testa contro l'ostico Tor di Quinto, con il match deciso dalla rete firmata dal solito Suffer. Bottino pieno invece nella doppia sfida contro l'Accademia Calcio Roma: 6-2 casalingo all'andata e 2-3 fuori casa nella domenica da poco trascorsa. Soffermandoci proprio su quest'ultima partita, per come è arrivata, si è trattata di una vittoria pesantissima. Due volte in vantaggio e due volte ripresi, al 31' i blues sono rimasti in dieci per il secondo giallo e conseguente espulsione di Bigi, autore del secondo gol su calcio di rigore. Sembrava poter essere la svolta del match a favore dei padroni di casa, invece è accaduto proprio il contrario, grazie anche alla mano sapiente di mister Bolic che si è confermato una volta di più tra i tecnici migliori della categoria. Qualche modifica per mettere a posto tatticamente la squadra e fase finale della gara totalmente appannaggio degli ospiti. Il Savio ha attaccato con insistenza, nonostante l'uomo in meno, sfruttando soprattutto le scorribande sulla fascia sinistra di uno scatenato Polanco che ha anche colpito una traversa. Spinta che ha dato i propri frutti nei minuti di recupero, quando il neo-entrato Torquati di testa su cross al bacio di Suffer ha regalato i tre punti ai suoi. Insomma una prerogativa importante questa del rendimento nei big match per il Savio, che ha contribuito a portare i blues in testa alla classifica a+5 dalle inseguitrici. Al rientro in campo dalla sospensione, Bolic ed i suoi avranno già modo di confermarla, visto che ospiteranno al Vianello il Montespaccato Savoia quinto in classifica.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE