Cerca

Regionali

Civitavecchia, Onorati: "Bilancio molto positivo, la squadra è cresciuta tanto"

Il tecnico nerazzurro fa un bilancio sul percorso della squadra fino ad ora, poi si esprime sulla sospensione dei campionati e sugli obiettivi futuri

18 Gennaio 2022

Simone Onorati, tecnico del Civitavecchia, qui ai tempi dell'Urbetevere

Simone Onorati, tecnico del Civitavecchia, qui ai tempi dell'Urbetevere

Quando siamo ormai quasi giunti al giro di boa, è tempo di fare i primi bilanci sull'andamento della stagione fino ad ora. In casa Civitavecchia le sensazioni non possono che essere positive, con mister Simone Onorati che si dice soddisfatto del percorso di crescita della squadra. I nerazzurri sono secondi nel Girone A di Under 17 Regionale, a - 6 dalla vetta occupata dalla Polisportiva Favl Cimini ma con una gara in meno: "Dal punto di vista della classifica c'è da considerare che pesa anche una partita persa a tavolino alla prima giornata, dove purtroppo per una nostra disattenzione abbiamo schierato un ragazzo ancora squalificato dalla Coppa Lazio della scorsa estate, partita che era stata invece vinta nettamente su campo. Il bilancio comunque è molto positivo, c'è stata magari qualche piccola difficoltà all'inizio ma la squadra è cresciuta sempre di più trovando il giusto equilibrio. Sono soddisfatto di quello che stanno facendo i ragazzi". L'allenatore nerazzurro si esprime poi sulla momentanea sospensione dei campionati, con la speranza che si torni in campo il prima possibile: "Da una parte secondo me questa sospensione poteva addirittura essere fatta ancora prima anche perché, in quelle settimane, tra una cosa e l'altra gli allenamenti a livello numerico non erano semplicissimi. Indubbiamente capisco che a livello psicologico per i ragazzi non è semplice senza la partita, che è il loro motore principale, per questo la speranza è che lo stop non venga prolungato e si riprenda quando previsto". In conclusione, Onorati sposta lo sguardo verso gli obiettivi per il prosieguo della stagione: "L'obiettivo è quello di cercare di prendere la categoria, provando a giocarcela fino alla fine. Sappiamo però che non si tratta di un'impresa semplice, il campionato è complicato ed ogni gara nasconde le sue insidie, ci sono poi diverse squadre attrezzate per conquistare l'Elite. Inoltre, avendo noi una Prima Squadra che milita in Eccellenza, un altro obiettivo fondamentale è lanciare più ragazzi possibili con i "grandi". Ne abbiamo diversi che già salgono in pianta stabile in Prima Squadra e qualcuno ha anche già avuto modo di esordire, per noi rappresenta un onore ed un grande orgoglio".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE