Cerca

Dopo Gara

Urbetevere, Bizzarri: "Bene l'atteggiamento del secondo tempo"

Il commento del tecnico gialloblù dopo il pareggio esterno in rimonta nel recupero di ieri contro la Virtus San Michele e Donato

10 Febbraio 2022

Massimiliano Bizzari, tecnico dell'Urbetevere (Foto ©Cassoni)

Massimiliano Bizzari, tecnico dell'Urbetevere (Foto ©Cassoni)

Ieri, nel recupero della 13ª giornata, per l'Urbetevre è arrivato un pareggio 1-1 in rimonta sul campo non semplice della Virtus San Michele e Donato. Questa l'analisi del match da parte del tecnico gialloblù Massimiliano Bizzarri: "Nel primo tempo eravamo partiti bene, colpendo anche un palo con Memoli, poi subito dopo loro si sono portati in vantaggio su una mischia scaturita da un calcio di punizione messo dentro. A quel punto, inizialmente abbiamo sofferto un pochino, non essendo abituati a giocare su un campo in terra. La Virtus San Michele e Donato ha improntato la partita sotto l'aspetto agonistico e quindi ci abbiamo messo un po' per riprenderci. Abbiamo creato qualcosina ma niente di particolare". Il tecnico all'intervallo ha caricato bene i suoi che nella ripresa si sono espressi con maggiore convinzione: "Nel secondo tempo ho chiesto ai ragazzi di alzare l'asticella sotto l'aspetto della determinazione e dell'agonismo, cercando di essere meno belli ma più concreti. Devo dire che i ragazzi si sono espressi bene, in pratica non abbiamo mai fatto uscire i nostri avversari dalla nostra metà campo, esercitando una pressione continua e riuscendo a raggiungere il pari per un'autorete sugli sviluppi di un calcio d'angolo". Nell'ultimo scorcio di match, i gialloblù sono andati a caccia della vittoria senza però riuscire a trovarla. Bizzarri si dice comunque contento dell'atteggiamento dei suoi nel secondo tempo e fiducioso in vista dei prossimi impegni, a partire da quello di questa domenica con l'Aprilia: "Abbiamo poi creato diverse occasioni nitide senza però riuscire a concretizzarle, colgo l'occasione per fare i complimenti al loro portiere che si è reso protagonista di più di una parata decisiva. La partita si è dunque conclusa sul pareggio, nonostante negli ultimi minuti avessimo provato con tutte le forze a portarla a casa. A fine gara c'è stato dunque un po' di rammarico per il risultato, però c'è la consapevolezza che questa squadra è viva, lotta su ogni pallone ed ha voglia di giocare. Questo mi fa ben sperare per il futuro, ora abbiamo qualche giorno per preparare al meglio la sfida contro una squadra valida come l'Aprilia e secondo me fin qui sfortunata nell'andamento del suo campionato, così come noi. Speriamo anche di recuperare 4-5 elementi importanti per noi che avevamo fuori ieri".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE