Cerca

L'Intervista

Ottavia ai play off, Corino: "Il giusto coronamento di un percorso di due anni"

Il tecnico azzurro parla della matematica qualificazione alle Fasi Finali arrivata due settimane fa e suona la carica in vista delle ultime tre giornate 

06 Aprile 2022

Simone Corino, tecnico dell'Ottavia (Foto ©Photosportroma)

Simone Corino, tecnico dell'Ottavia (Foto ©Photosportroma)

Due settimane fa per l'Ottavia è stato un weekend da apoteosi, con la conquista dell'aritmetica qualificazione ai play off sia con l'Under 17 che con l'Under 16, per una doppietta da sogno. Questa tutta la soddisfazione di Simone Corino, tecnico dei classe 2005 azzurri, per il quale questo traguardo rappresenta il giusto coronamento di un percorso che va avanti da tempo con i suoi ragazzi: "Il percorso con questi ragazzi va avanti da due anni e parte quindi da lontano. Già da quest'estate abbiamo fatto un gran ritiro ed un ottimo torneo Porcelli in casa nostra, dove abbiamo perso solo in finale contro una corazzata come la Tor Tre Teste. I ragazzi sono stati fantastici, mostrando grande continuità ed inanellando una serie di risultati utili consecutivi veramente importante. Sono orgoglioso del fatto che, in un weekend solo, l'Ottavia abbia raggiunto le finali sia con noi che con i 2006. Un traguardo straordinario per la società e per tutto il mondo azzurro, visto che negli anni passati il club aveva raggiunto i play off quattro volte. Una splendida doppietta". La partita della svolta per l'Ottavia è stata rappresentata forse dalla dura sconfitta interna contro il Savio nel girone d'andata. Gli azzurri, che fino a quel momento avevano comunque fatto vedere ottime cose, sono cresciuti sempre di più rendendosi protagonisti di un percorso incredibile: "Una partita che, vedendo il risultato, può sembrare dominata ma in cui in realtà il primo tempo si era conclusa sullo 0-0. Nella ripresa poi, siamo rimasti con l'uomo in meno, ed è venuta fuori tutta la qualità del Savio che è una squadra fantastica con un allenatore straordinario come Bolic. Lì siamo usciti un po' dal match, quindi quella gara è stata importante per farci capire che noi questo non possiamo permettercelo, dobbiamo sempre stare sul pezzo e giocare da squadra". Corino suona poi la carica in vista delle ultime tre giornate di campionato, in cui sarà importante mantenere sempre alta l'asticella: "Per noi è come se le finali fossero già iniziate, ci piace avere questa mentalità, anche perché non è concesso abbassare l'asticella. Prepareremo queste partite con la massima concentrazione, come abbiamo sempre fatto, per avvicinarci al meglio ai play off e chiudere nella miglior posizione possibile in classifica". In conclusione, il tecnico della formazione di Via delle Canossiane si proietta verso il big match di domenica sul campo del Grifone: "Una squadra che sta vivendo un periodo complicato in termini di risultati ma ciò non toglie nulla al valore della rosa e di un tecnico preparatissimo come Maffei. Sarà una sfida molto complicata, contro una squadra forte, la stiamo preparando nel migliore dei modi".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE