Cerca

L'Intervista

Villalba, Schiavone: "Mi aspetto lo stesso atteggiamento nelle prossime gare"

Il tecnico rossoblù parla della pesantissima vittoria sul campo del Montespaccato Savoia, della lotta salvezza e dell'evoluzione del gruppo in stagione

13 Aprile 2022

Matteo Schiavone, tecnico del Villalba Ocres Moca (Foto ©GazReg)

Matteo Schiavone, tecnico del Villalba Ocres Moca (Foto ©GazReg)

Nella 24esima giornata di campionato il Villalba Ocres Moca di mister Matteo Schiavone porta a casa tre punti importantissimi in ottica salvezza in casa del Montespaccato Savoia, vincendo 3-5. Una vittoria importante su un campo difficile che il tecnico commenta così: "È stata una partita in cui abbiamo approcciato bene fin dall'inizio, concentrati e compatti. Sapevamo di incontrare una buona squadra che ha fatto e sta facendo un grande campionato e noi abbiamo messo tanta attenzione e tanta concentrazione, cosa che nel corso del campionato molte volte è venuta a mancare. I ragazzi hanno messo in campo ciò che ho chiesto, coprire bene gli spazi ed essere pronti a rubare palla per poi ripartire sfruttando quelle che sono le nostre caratteristiche, la velocità e l’attacco dello spazio". Dopo la sosta di Pasqua, il Villalba dovrà affrontare le ultime due gare del campionato, 6 punti che determineranno o la loro salvezza diretta o la loro partecipazione ai play out, il mister però ci tiene a mantenere alta la concentrazione richiamando le ultime prestazioni: "Sono sincero, mi aspetto lo stesso atteggiamento, questo è ciò che mi aspetto. Dopo la sosta incontreremo il Grifone che sta facendo un ottimo campionato ed è probabilmente una delle squadre migliori che abbiamo incontrato, sarà sicuramente l’impegno più ostico. Io voglio solo che la mia squadra approcci alla gara così come ha approcciato in queste ultime due gare, giocando queste due partite come se fossero l’ultima che chiude il campionato". Bilancio della stagione sul campo rimandato alla fine ma abbiamo chiesto al mister le impressioni su quella che è stata l’evoluzione del suo gruppo durante quest'annata: "Il gruppo ha risentito tantissimo della pandemia, si è dovuto calare nella realtà dell’Under 17 Elite che non conoscevano poiché venivano da un campionato Under 15, vinto meritatamente, ma con una consapevolezza tecnica naturalmente diversa. L’Under 17 Elite è probabilmente il campionato più competitivo del settore giovanile in cui devi mettere qualcosa in più a livello di intensità, di qualità, di attenzione e di concentrazione. La squadra è migliorata, se devo fare una valutazione generale oggi i ragazzi sono cresciuti nonostante qualche pausa nel corso del campionato che ha condizionato il percorso". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE