Cerca

Dopo Gara

Certosa, Aliberti: "Una gioia grandissima, abbiamo meritato questa salvezza"

Il commento del tecnico neroverde dopo il pari a reti inviolate sul campo del Colleferro che ha regalato ai suoi la salvezza diretta

02 Maggio 2022

Il Certosa festeggia la salvezza (Foto ©Società Sportiva Certosa/FB)

Il Certosa festeggia la salvezza (Foto ©Società Sportiva Certosa/FB)

Ieri per il Certosa è arrivato un punto d'oro nello "spareggio" salvezza sul campo del Colleferro, pareggio 0-0 e conseguente salvezza diretta per la formazione guidata da Mattia Aliberti, che esprime così tutta la sua soddisfazione dopo il raggiungimento del traguardo al termine di una stagione caratterizzata da sacrifici e impegno continuo: "Una gioia grandissima perché questo è un gruppo che è partito l'anno scorso con quattro giocatori pronti per fare l'Elite, poi sono arrivati altri ragazzi e siamo riusciti a formare un gruppo da 25 elementi compatto e spettacolare, infatti tutti erano presenti qui ieri. La partita è stata preparata con molta tranquillità, non essendo un'ultima spiaggia, con un eventuale play out da disputare, quindi c'era il rischio di arrivare troppo cattivi psicologicamente ad un appuntamento da non sbagliare". L'allenatore neroverde entra poi nello specifico sull'analisi del match, sottolineando in particolare la prestazione dell'estremo difensore Christian Storti, protagonista di un intervento miracoloso nel finale: "Secondo me abbiamo fatto un grandissimo primo tempo, senza rischiare nulla e creando 3-4 occasioni per portarci in vantaggio. Nel secondo tempo abbiamo fatto bene per mezz'ora, producendo due palle gol colossali con Morgante e Russo su cui è stato bravissimo il portiere loro. Negli ultimi dieci minuti come era giusto abbiamo sofferto, ci siamo un po' schiacciati ed è subentrata anche la paura, con loro che essendo obbligati a vincere hanno portato tanti uomini nella nostra area. In quei momenti, nell'unica grande occasione che hanno creato, Storti ha fatto un miracolo ed ha salvato un campionato. Un ragazzo a cui vanno fatti i complimenti, è stato fuori un mese e mezzo per infortunio ed era rientrato da poco: ha fatto una grande prestazione domenica scorsa e ieri, chiamato in causa a gara in corso dopo l'infortunio di Fedeli, è entrato alla grande ed è stato protagonista". In conclusione, Aliberti ci tiene a spendere belle parole per gli avversari del Colleferro: "Abbiamo meritato questa salvezza, dopo un anno di sacrifici ed impegno massimo. Ci tengo a fare i complimenti al Colleferro che è un'ottima squadra, allenata da un tecnico serio e preparato come Lucidi, ed anche ieri ha giocato una bella partita. Gli faccio un grande in bocca al lupo in vista del play out, anche loro meriterebbero di mantenere la categoria".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE