Cerca

Focus

Il Savio non vuole fallire, la Cynthialbalonga per non svegliarsi dal sogno

I blues si presentano a questa sfida come miglior prima dei tre raggruppamenti, i castellani hanno voglia di stupire ancora

12 Maggio 2022

Domenica Savio (Foto ©Photosportroma) contro Cynthialbalonga (Foto ©Cassoni) per i quarti di finale play off

Domenica Savio (Foto ©Photosportroma) contro Cynthialbalonga (Foto ©Cassoni) per i quarti di finale play off

I quarti di finale play off ci offrono un interessante incrocio tra il Savio e la Cynthialbalonga. I blues si presentano a queste fasi finali da miglior prima di tutte e tre i raggruppamenti, avendo dominato il Girone A chiuso con numeri impressionanti: 21 vittorie su 26 gare disputate, ben 93 gol fatti e 17 subiti. La compagine di Bolic si è dimostrata nel corso dell'anno una squadra solida e completa in ogni reparto, capace di offrire allo steso tempo solidità difensiva e pericolosità offensiva. La "stella" della formazione di Via Norma è senza dubbio Federico Suffer, protagonista di una stagione ad altissimi livelli, condita da grandi giocate e da 22 gol realizzati. Tante però le soluzioni offensive a disposizione del Savio: le scorribande dei suoi esterni Bigi e Polanco, gli inserimenti delle mezzali di centrocampo come Torquati, Falcioni e Masiero, la qualità dei suoi attaccanti come Pagliarini, Rizzo e Di Marino. Impossibile poi non citare l'importante reparto arretrato, guidato con personalità da Brusca tra i pali. Per i blues sarà l'esordio in queste fasi finali, con la voglia di confermare quanto di bello fatto durante la regular season. Dall'altra parte una Cynthialbalonga proveniente dalla tiratissima sfida del primo turno contro il Palocco, chiusa sullo 0-0 nei tempi regolamentari e vinta ai rigori dai castellani. I biancoblù si sono messi in mostra come una delle grandi sorprese stagionali: dopo una partenza altalenante in termini di risultati, il gruppo si è compattato insieme al tecnico Spiridigliozzi ed insieme sono venuti fuori alla grande collezionando ben 22 risultati utili consecutivi, perdendo poi solo all'ultima giornata contro l'Aprilia, sconfitta indolore a qualificazione play off già acquisita. Anche per i castellani si può ripetere lo stesso discorso dei blues perché, chiaramente, per inanellare una striscia del genere di risultati utili consecutivi serve un rendimento praticamente perfetto di tutti gli interpreti in ogni zona del campo. Il punto di forza della formazione di Spiridigliozzi è la coesione del gruppo che, nei momenti di difficoltà ad inizio stagione, ha dimostrato di saper reagire alla grande. Non mancano però individualità importanti che si sono fatte notare. Basta pensare a Riola, tra i migliori terzini sinistri della categoria, al "professore" Feri che detta i tempi in mezzo al campo, al fantasista Pallotta che illumina la scena con giocate di classe ed a bomber Lolli con il suo killer instinct, solo per citarne alcuni. Un incrocio che promette dunque spettacolo, non ci resta che attendere domenica per godercelo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE